Bando Di Finanziamento Per L’apicoltura In Regione Sardegna

Anche in Sardegna è finalmente stato pubblicato il bando per l’annata apistica 2018/2019. Gli obiettivi specifici che sono stati prefissati mirano ad aumentare l’efficacia e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura. Bando Di Finanziamento Per L’apicoltura In Regione Sardegna
Bando Di Finanziamento Per L’apicoltura In Regione Sardegna

PROTEGGIAMO LE API

Contributo massimo ammesso

Anche in Sardegna è finalmente stato pubblicato il bando per l’annata apistica 2018/2019. Gli obiettivi specifici che sono stati prefissati mirano ad aumentare l’efficacia e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura, sostenere la lotta e la prevenzione nei confronti delle varie patologie dell’alveare, favorire il nomadismo, compensare le perdite in termini di api e promuovere le varie analisi del miele. L’importo complessivo stanziato è di 191.297,32€, suddivisi in diverso modo fra le misure di intervento contemplate dal bando.Il contributo massimo complessivo ammesso per le singole aziende apistiche è di 7.500,00€, raddoppiato a 15.000,00€ nel caso in cui i beneficiari siano forme associate di produzione (cooperative, consorzi, organizzazioni di produttori).

I beneficiari

Possono presentare domanda di contributo gli apicoltori che possiedono i seguenti requisiti: - essere in regola con la registrazione alla Banca Dati Apistica - possedere partita IVA ed essere iscritto al Registro delle Imprese in qualità di imprenditore agricolo - avere almeno 15 alveari denunciati e registrati - essere in regola con le norme igienico-sanitarie previste per i locali di lavorazione dei prodotti dell’alveare, sia per quanto concerne lavori in proprio sia per quelli demandati a terzi

Misure ammesse al contributo

Gli apicoltori in possesso dei suddetti requisiti possono quindi presentare domanda di finanziamento per l’acquisto di attrezzatura varia, per acquistare farmaci e per procedere con la sterilizzazione di arnie e attrezzatura, per acquistare arnie e sciami, nuclei, famiglie, pacchi d’api e api regine. Guardiamo più in dettaglio le singole misure di interesse. Misura B: lotta contro gli aggressori e le malattie dell’alveare, in particolare la varroasi Azione b3: attrezzature varie Per questa azione il contributo è pari al 60% della spesa ammissibile e comprende gli acquisti di materiali vari, tra cui il sublimatore e apparecchi di protezione individuale

...Misure

Azione b4: acquisto di idonei farmaci veterinari e sterilizzazione delle arnie e attrezzature apistiche. In questo caso, il contributo ammonta al 50% delle spese ammissibili, che riguardano l’acquisto di presidi sanitari registrati a uso specifico per la lotta contro le malattie dell’alveare o prescritti dal veterinario. Di tutti questi prodotti si deve tener traccia nel registro dei trattamenti e si deve conservare la relativa documentazione. Inoltre, sono incluse le varie spese per sterilizzare le arnie e le attrezzature varie. Misura C: razionalizzazione della transumanza. Per questa sotto-azione, la percentuale del contributo corrisponde al 60% della spesa ammissibile, che comprende acquisti di arnie da nomadismo e supporti in legno o metallo per arnie già registrate all’anagrafe apistica o acquistate grazie al contributo. Misura E: misure di sostegno del ripopolamento del patrimonio apistico dell’Unione Azione e.1: acquisto di sciami, nuclei, famiglie.

Spese ammissibili

Tutte le spese devono essere corrisposte per l’acquisto di beni nuovi di fabbrica e privi di vincoli e ipoteche. Le fatture devono riportare chiara e precisa descrizione del materiale acquistato, con relativo riferimento (numero seriale o matricola). Inoltre, le fatture devono essere corredate dalla liberatoria rilasciata dai fornitori indicanti l’esatto importo che il beneficiario deve pagare e la dichiarazione che non verranno emesse note di accredito a suo favore. Infine, l’IVA è esclusa dalla spese ammissibili al contributo. I pagamenti devono essere corrisposti dal beneficiario del finanziamento e devono essere completamente tracciabili, quindi eseguiti tramite bonifico, Ri.Ba e con carta di credito collegata al conto corrente indicato nella domanda di finanziamento e nel fascicolo aziendale.

Presentazione della domanda

La domanda di finanziamento può essere presentata entro e non oltre il 30 novembre 2018. Essa deve essere redatta sull’apposito modulo Agea, sottoscritta, scannerizzata e inviata in formato PDF tramite PEC all’indirizzo argea@pec.agenziaargea.it, indirizzata al Servizio Autorizzazione Pagamenti e Controlli FEAGA/FEAMP dell’Argea Sardegna. La mail deve riportare in oggetto la seguente dicitura: Reg. (UE) n. 1308/2013 – Domanda di aiuto Programma apistico 2018-2019.

Sistemi di monitoraggio 3Bee

Vuoi scoprire di più sui nostri sistemi di monitoraggio da remoto? Consulta la pagina dedicata oppure scrivici direttamente all’indirizzo mail info@3bee.it per ricevere maggiori informazioni e un preventivo dettagliato. Scopri perché utilizzare i sistemi di monitoraggio di 3bee e come puoi migliorare il tuo lavoro quotidiano con le api, proteggendole con la tecnologia e intervenendo in caso di necessità dell'alveare. Visita il sito https://www.3bee.com/tecnologia

Di Elena 3BeeJune 7th, 2022Condividi

Adotta un alveare

Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ago 2023
Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
34.99 €33.20 €
Spedizione ott 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
69.99 €66.50 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione apr 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione dic 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
24.99 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione apr 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione apr 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione --

Gli ultimi articoli

Greta Thunberg

Arresto di Greta Thunberg: carbone e impollinatori

In questo articolo analizzeremo i motivi che hanno portato all’arresto di Greta Thunberg, i danni causati dalle miniere di carbone agli impollinatori e la sua influenza nei confronti del movimento ambientalista.

Leggi l'articolo>
amazzonia

Foresta amazzonica: rigenerare per evitare il Tipping Point

In questo articolo analizzeremo i nuovi studi sullo stato della foresta amazzonica e sull'assorbimento di CO2, daremo uno sguardo ai comportamenti delle principali potenze e forniremo gli esempi 3Bee su come monitorare e rigenerare la biodiversità di un territorio fortemente in declino.

Leggi l'articolo>
3Bee partner del fantasanremo

3Bee collabora con Fantasanremo: punti per la sostenibilità

3Bee e Fantasanremo si sono uniti per creare una partnership unica che contribuirà a promuovere la sostenibilità a Sanremo. La collaborazione nasce per analizzare e supportare i punti assegnati alle vere azioni di sostenibilità ambientale. 3Bee sarà l'occhio critico sulla sostenibilità.

Leggi l'articolo>
api cambiamento climatico

Gennaio di fuoco: gli effetti del cambiamento climatico

Gennaio è stato un mese particolarmente infuocato in molte parti del mondo. Questo fenomeno è stato collegato dagli scienziati al cambiamento climatico. Molte aree del mondo stanno affrontando incendi, siccità e alluvioni più frequenti e intensi, mettendo a rischio ecosistemi e impollinatori.

Leggi l'articolo>
Polli sostenibili davanti alla porta di casa, polli da giardino

La carne di pollo può essere davvero sostenibile?

La carne di pollo può far parte di una dieta sostenibile? Esploriamo assieme sostenibilità della carne. Analizziamo nel dettaglio la sostenibilità ambientale, sociale ed etica. Spesso si parla di sostenibilità senza analizzare a fondo quali sono i metodi che occorre per valutarla.

Leggi l'articolo>
tasso del miele

L'animale più temibile: tutti i segreti del tasso del miele!

Tutti amano gli animali, ma alcuni possono essere più temibili di altri. Il tasso del miele, noto anche come ratel, è uno degli animali più temibili del pianeta. Sono impavidi e implacabili e sono noti per essere in grado di abbattere animali molto più grandi di loro.

Leggi l'articolo>

PROTEGGIAMO LE API