Società Benefit e B Corp: punti in comune e differenze

    Cosa succederebbe se ogni azienda decidesse di perseguire, oltre al profitto, anche dei valori positivi per l’ambiente e la società? Scopri in questo articolo le Società Benefit e le B Corp. Approfondisci con le Pillole dall'Oasi, la Digital Academy di 3Bee per i Professionisti della Sostenibilità.
    Società Benefit e B Corp: punti in comune e differenze

    PROTEGGIAMO LE API

    purpose

    Purpose, mission e vision aziendale

    Molte aziende stanno riflettendo sul significato del loro operato, su quello che chiamiamo "purpose". È fondamentale capire il motivo ultimo per cui un'azienda è stata creata e quale ruolo svolge nella società. Questo è un punto di partenza importante per intraprendere un percorso verso la sostenibilità. È importante distinguere il purpose dalla mission e dalla vision dell'organizzazione. La mission descrive le attività e gli obiettivi a breve e medio termine dell'azienda. La vision, invece, definisce ciò che l'organizzazione desidera diventare in futuro, ad esempio il suo contributo allo sviluppo del settore. Il purpose, infine, riguarda l'ambizione di creare valore e contribuire al benessere della società. È la ragione per cui l'azienda è stata fondata, il suo "perché" e il suo scopo. Il purpose funge da bussola, guidando le decisioni dell'azienda, permettendole di distinguersi dagli altri operatori presenti sul mercato e di raggiungere il cuore dei clienti.

    società benefit

    Le Società Benefit: caratteristiche e obblighi

    Le Società Benefit sono una specifica forma di struttura giuridica che è stata introdotta in alcuni Paesi. Il primo Stato a introdurre la legislazione sulle società benefit è stato il Maryland nel 2010. Da allora, il concetto di Società Benefit si è diffuso in altri Paesi, come il Regno Unito, l'Italia, la Colombia e l'Australia. L'Italia ha introdotto la forma giuridica delle "Società Benefit" con la legge n. 208 del 28 dicembre 2015, che è entrata in vigore il 1º gennaio 2016. Nota anche come "Società Benefit Act", questa forma giuridica prevede che le imprese debbano inserire nello statuto aziendale (nell'atto costitutivo oppure modificando quello già esistente) uno o più benefici comuni. Gli obiettivi di beneficio comune devono essere specifici, misurabili e raggiungibili. Inoltre, le Società Benefit sono tenute a monitorare e valutare l'efficacia fornendo una relazione annuale che documenta i risultati e il progresso verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

    B Corp

    Le B Corp: cosa sono e la certificazione

    Nate negli Stati Uniti del 2006, le B Corp (Benefit Corporations) sono aziende che si impegnano a perseguire scopi sociali e ambientali positivi, oltre al profitto finanziario. Il movimento delle B Corp è stato fondato da B Lab, un'organizzazione no-profit. Le aziende che desiderano ottenere la certificazione B Corp devono superare una valutazione dettagliata che esamina diverse aree delle loro operazioni, come la governance, i dipendenti, l'impatto sulla comunità e l'ambiente. Una volta ottenuta la certificazione, le B Corp devono sottoporsi a una verifica periodica per mantenere gli standard di prestazione elevati. In Italia, il movimento delle B Corp ha preso forma nel 2013 grazie all'interesse di un gruppo di imprenditori, professionisti e attivisti. Nel 2015, è stata costituita ufficialmente B Lab Italia, con l'obiettivo di promuovere e supportare le B Corp nel paese. Attualmente, il movimento delle B Corp in Italia è in crescita, con oltre 200 aziende certificate nel 2021.

    differenze

    Società Benefit e B Corp: le principali differenze

    La principale differenza tra Società Benefit e B Corp sta nel fatto che la Società Benefit è una forma giuridica mentre la B Corp è una certificazione erogata da un ente terzo (in questo caso il B Lab). In Italia per diventare B Corp è necessario essere anche Società Benefit e quindi bisogna prima allinearsi a livello giuridico. Questi due modelli nascono dalla fusione tra il concetto di profit e non profit. Fino a qualche anno fa infatti, le organizzazioni si distinguevano in questi due macro mondi molto diversi tra loro: le aziende profit, il cui scopo unico era di raggiungere il profitto, e le no profit, che perseguono invece uno o più beni ambientali/sociali ma non hanno interesse nel profitto. In sostanza, le Società Benefit nascono dalla volontà di combinare il meglio di entrambi i mondi, unendo la generazione di profitti con un forte impegno per il bene comune, creando un modello di impresa che mira a bilanciare sostenibilità finanziaria e impatto sociale positivo.

    Pillole dall’Oasi - La Digital Academy di 3Bee

    Cosa significa per un'azienda rendere la sostenibilità una colonna portante del proprio modello di business? Quali sono i modelli di organizzazioni che cercano di bilanciare scopi sociali o ambientali con il perseguimento del profitto? Per rispondere a queste domande, e non solo, abbiamo lanciato il progetto Pillole dall'Oasi: la Digital Academy di 3Bee per i Professionisti della Sostenibilità, realizzata in collaborazione con Neutralia e Italian Tech Academy. Un percorso composto da 12 moduli dedicati alla formazione su tematiche legate alla sostenibilità d'impresa, con il coinvolgimento di 23 esperti appartenenti al mondo della ricerca, dell'innovazione, del business e della finanza. Un'opportunità non solo formativa, ma di ingresso in una community esclusiva per ricevere aggiornamenti mensili sulle novità del mondo della sostenibilità. Vuoi rendere tangibile l'impegno verso la salvaguardia dell'ambiente e assicurare la migliore formazione ai tuoi collaboratori?

    Di Elena Fraccaro1 agosto 2023
    Visualizzazioni261Visualizzazioni
    Condividi

    Domande Frequenti

    Hai dei dubbi o altre curiosità su questo articolo? Qui troverai spunti

    Che cos'è una Società Benefit?

    Le Società Benefit sono una specifica forma di struttura giuridica che è stata introdotta in alcuni Paesi. Il primo Stato a introdurre la legislazione sulle società benefit è stato il Maryland nel 2010. Da allora, il concetto di Società Benefit si è diffuso in altri Paesi, come il Regno Unito, l'Italia, la Colombia e l'Australia. L'Italia ha introdotto la forma giuridica delle "Società Benefit" con la legge n. 208 del 28 dicembre 2015, che è entrata in vigore il 1º gennaio 2016. Nota anche come "Società Benefit Act", questa forma giuridica prevede che le imprese debbano inserire nello statuto aziendale (nell'atto costitutivo oppure modificando quello già esistente) uno o più benefici comuni. Gli obiettivi di beneficio comune devono essere specifici, misurabili e raggiungibili. Inoltre, le Società Benefit sono tenute a monitorare e valutare l'efficacia fornendo una relazione annuale che documenta i risultati e il progresso verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

    Che cos'è una B Corp?

    Nate negli Stati Uniti del 2006, le B Corp (Benefit Corporations) sono aziende che si impegnano a perseguire scopi sociali e ambientali positivi, oltre al profitto finanziario. Il movimento delle B Corp è stato fondato da B Lab, un'organizzazione no-profit. Le aziende che desiderano ottenere la certificazione B Corp devono superare una valutazione dettagliata che esamina diverse aree delle loro operazioni, come la governance, i dipendenti, l'impatto sulla comunità e l'ambiente. Una volta ottenuta la certificazione, le B Corp devono sottoporsi a una verifica periodica per mantenere gli standard di prestazione elevati. In Italia, il movimento delle B Corp ha preso forma nel 2013 grazie all'interesse di un gruppo di imprenditori, professionisti e attivisti. Nel 2015, è stata costituita ufficialmente B Lab Italia, con l'obiettivo di promuovere e supportare le B Corp nel paese. Attualmente, il movimento delle B Corp in Italia è in crescita, con oltre 200 aziende certificate nel 2021.

    Quali sono le differenze tra Società Benefit e B Corp?

    La principale differenza tra Società Benefit e B Corp sta nel fatto che la Società Benefit è una forma giuridica mentre la B Corp è una certificazione erogata da un ente terzo (in questo caso il B Lab). In Italia per diventare B Corp è necessario essere anche Società Benefit e quindi bisogna prima allinearsi a livello giuridico. Questi due modelli nascono dalla fusione tra il concetto di profit e non profit. Fino a qualche anno fa infatti, le organizzazioni si distinguevano in questi due macro mondi molto diversi tra loro: le aziende profit, il cui scopo unico era di raggiungere il profitto, e le no profit, che perseguono invece uno o più beni ambientali/sociali ma non hanno interesse nel profitto. In sostanza, le Società Benefit nascono dalla volontà di combinare il meglio di entrambi i mondi, unendo la generazione di profitti con un forte impegno per il bene comune, creando un modello di impresa che mira a bilanciare sostenibilità finanziaria e impatto sociale positivo.

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API