Perché le farfalle sono colorate?

    A cosa servono i colori sulle ali delle farfalle? Non si tratta solo di un fatto estetico, il colore è un vero e proprio strumento di comunicazione, difesa e adattamento per questi insetti. Approfondiamo il tema in questo articolo.
    Perché le farfalle sono colorate?

    PROTEGGIAMO LE API

    farfalla

    Farfalle: le funzioni cromatiche delle ali

    Le farfalle ci regalano gli spettacoli cromatici più sorprendenti che si possano trovare in natura. Mentre volano da un fiore all'altro per raccogliere il nettare, le loro ali dai colori vivaci sembrano brillare e, talvolta, addirittura cambiare colore. Ma perché le farfalle sono colorate? Esiste una ragione specifica? I colori sulle ali delle farfalle hanno svariate funzioni, dalla comunicazione al mimetismo, dalla termoregolazione all'avvertimento. Se per l'uomo queste colorazioni sono utili per riconoscere le specie, queste vengono utilizzate nel corteggiamento, il camuffamento e l'elusione dell'attacco di predatori. Quasi ogni specie ha uno schema cromatico differente che spesso si differenzia anche tra ali anteriori e posteriori e tra le superfici alari dorsali e ventrali. Talvolta queste differenze sono associate a un dicromatismo sessuale, in particolare nelle farfalle diurne: i maschi hanno colori sgargianti, mentre le femmine presentano livree di colore meno intenso.

    farfalle

    Colori e selezione sessuale: lo studio svedese

    A questo proposito, una ricerca svedese ha dimostrato che la forza trainante nell'evoluzione del colore potrebbe essere proprio la selezione sessuale. Le femmine infatti, tendono a prediligere i maschi dai colori più sgargianti: da qui si determina l'enorme varietà delle colorazioni delle farfalle. Lo studio, pubblicato sulla rivista Evolution Letters, è stato condotto dagli scienziati delle università di Stoccolma, Lund, British Columbia e Marbur, che hanno ricostruito le relazioni tra le farfalle europee per poi scansionare i disegni delle specie e utilizzare le informazioni ottenute per stimare l'evoluzione delle loro livree. La ricerca dimostra che le alterazioni cromatiche dei maschi sono due volte più importanti a livello evolutivo rispetto a quelle delle femmine, dunque la selezione sessuale - e non naturale - potrebbe essere la forza trainante nell'evoluzione del colore.

    farfalla

    Pigmenti e colori strutturali

    Le ali delle farfalle sono colorate non solo a causa dei pigmenti, ma anche per via della struttura delle scaglie che ricoprono le membrane delle ali e dal modo in cui riflettono la luce. I colori dati dal pigmento sono l'arancione, il nero e il giallo, mentre i colori dati dalla struttura sono il blu, il bianco, il verde e il viola. Ciò è stato dimostrato anche da uno studio dell'Università di Berkeley, pubblicato su eLife, il quale ha rivelato che colori come il verde e il blu non sono dati da un pigmento ma sono dovuti a un effetto ottico che dipende dal modo in cui la luce viene riflessa sul pattern delle squame che rivestono le ali delle farfalle. Grazie al lavoro di un allevatore di farfalle, che tramite una serie di incroci durante l'accoppiamento è riuscito a selezionare insetti dalle ali blu a partire dalle semplici ali marroni, il team di scienziati esperti è riuscito ad approfondire le proprietà di ciascun colore delle ali.

    Morfo Blu

    Farfalle monocolore e colorate: esempi

    Oltre alle farfalle molto colorate, presenti soprattutto nei campi aperti, ci sono le farfalle monocolore, spesso marroni, che si trovano soprattutto nei boschi e che hanno necessità di aumentare l'effetto mimetico. In questo contesto, il Morfo Blu (Morpho menelaus) rientra in entrambe le categorie: da un lato, ha le ali marroni che le consentono di mimetizzarsi quando è ferma, dall'altro, la sua parte superiore è di colore blu elettrico, che funge da richiamo sessuale. Inoltre, alcune specie di farfalle hanno sulle ali forme geometriche che somigliano a grandi occhi, come la farfalla testa di gufo (Caligo idomeneus), con l'obiettivo di spaventare o distrarre i predatori. In quest'ultimo caso si tratta di farfalle con ocelli più piccoli: in questo modo il predatore è convinto di mirare alla testa della preda, ma in realtà colpisce gli ocelli e la farfalla riesce, in qualche modo, a salvarsi.

    farfalla testa di gufo

    La rapida evoluzione cromatica delle farfalle

    È interessante notare che la colorazione di alcune specie di farfalle può mutare nel tempo. Esse hanno una grandissima capacità di adattamento ai cambiamenti ambientali. Una ricerca condotta dall'università di Yale sulla farfalla marrone africana, ha scoperto che è in grado di cambiare completamente colore nel giro di un solo anno. Considerati i due mesi di vita di una farfalla, quelle prese in esame hanno mutato il colore delle ali dal marrone al viola in sole sei generazioni. Anche l’inquinamento umano può agire da selezionatore del colore della livrea. Il caso più emblematico è quello della cugina delle farfalle Biston betularia. Questa falena, i cui individui sono quasi totalmente chiari, durante la rivoluzione industriale a causa delle scure polveri generate dalla combustione del carbone si vide selezionare una variante scura chiamata carbonaria che, mimetizzandosi meglio sulle annerite cortecce degli alberi, sfuggiva più facilmente ai predatori.

    Di Elena Fraccaro14 novembre 2023
    Visualizzazioni1302Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API