Trasformazione digitale e sostenibilità ambientale

    Quando sostenibilità ambientale e trasformazione digitale si incontrano parliamo di innovazione. La tecnologia può essere uno strumento di sviluppo sostenibile? Scopri in questo articolo in che modo le imprese stanno affrontando la transizione verde e digitale.
    Trasformazione digitale e sostenibilità ambientale

    PROTEGGIAMO LE API

    sostenibilità

    Che cos'è la sostenibilità

    La trasformazione digitale divenuta ormai protagonista indiscussa del XXI secolo, agevolata e accelerata dalla pandemia del Covid-19, favorisce la sostenibilità ambientale. Ma cosa significa sostenibile? Riguarda principalmente lo sfruttamento delle risorse, gli investimenti e l’integrazione tecnologica con un obiettivo specifico: valorizzare l’attuale potenziale a disposizione dell’economia, senza dimenticare di rivolgere una particolare attenzione a quelli che saranno gli sviluppi futuri della società del XXI secolo. È bene ricordare che lo sviluppo sostenibile secondo la Commissione delle Nazioni Unite si preoccupa di soddisfare i bisogni dell’economia senza compromettere le capacità delle future generazioni di appagare i propri. L’obiettivo della sostenibilità è quello di imporsi su un’economia che rivolge la sua attenzione principalmente al profitto.

    digitalizzazione

    Dalle sostenibilità alla digitalizzazione

    Il digitale permette di conservare dati e immagini in un semplice cloud. È questo uno dei benefici che favorisce la sostenibilità ambientale e si riferisce alla gestione responsabile delle risorse naturali per garantire il loro mantenimento a lungo termine. Riguarda l'equilibrio tra l'utilizzo delle risorse e la capacità della Terra di rigenerarle. In sostanza, la sostenibilità ambientale punta a minimizzare l'impatto umano sull'ambiente, promuovendo pratiche che non compromettano la salute del pianeta per le generazioni future. Oltre alla sostenibilità ambientale, è importante sottolineare che esistono quella economica e sociale. La prima è la capacità di un sistema economico di produrre reddito e lavoro in maniera duratura, mentre la seconda garantisce un'equa distribuzione delle condizioni di benessere umano. La digitalizzazione influenza in maniera importante queste tre dimensioni, specialmente per le imprese.

    La green economy nella trasformazione digitale

    Ad anticipare i temi economici del XXI secolo, a sottolineare il ruolo della green economy, a tratteggiare le diverse azioni da intraprendere per salvaguardare l’ambiente è Lester R. Brown, Presidente dell’Earth Policy Institute, organismo di ricerca interdisciplinare, nel lontano 2002, con il suo libro Eco-economy, Editori Riuniti. Lester R. Brown delinea uno scenario economico sfruttando spunti di riflessione indirizzati ai manager. Nel volume sono analizzate le azioni da intraprendere da tutti i Paesi del mondo per un sostanziale cambiamento sociale del sistema economico riguardante il settore dell’energia. Lester R. Brown affronta l’argomento alla radice senza mezzi termini, indica le soluzioni che porteranno un sostanziale beneficio agli uomini in termini di benessere ambientale, soffermandosi sull’importanza della rivoluzione energetica da tradurre in nuove opportunità di lavoro, in un autentico business.

    obiettivi sviluppo sostenibile

    Trasformazione digitale e Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

    La digitalizzazione sta trasformando il nostro mondo e occorre analizzare il ruolo che lo sviluppo delle tecnologie digitali possono ricoprire nel raggiungimento di una società più equa, in linea con i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati nel 2015 dall’ONU nell’Agenda 2030 e con la visione integrata delle tre dimensioni con cui si esprime il concetto di sostenibilità. In quest'ottica, la trasformazione digitale è un’occasione rivolta alle imprese per aumentare la sostenibilità ambientale. Molte aziende si stanno impegnando per dare un contributo concreto nel raggiungimento degli obiettivi SDGs entro il 2030. Come? Adottando in primo luogo modelli di lavoro ibridi e luoghi di lavoro digitali, ma non solo. La trasformazione digitale è il processo di integrazione della tecnologia digitale negli aspetti di un’azienda, al fine di connettersi con i clienti, migliorare l’efficienza, creare nuove opportunità.

    I vantaggi della digitalizzazione per le imprese

    La digitalizzazione è un motore indispensabile per la modernizzazione dei processi aziendali, rendendo le decisioni più precise grazie all'uso di big data e monitorando le operazioni attraverso tecnologie come blockchain, intelligenza artificiale e internet of things. Questi strumenti incrementano le prestazioni aziendali e la competitività. In questo contesto, il cloud computing offre vantaggi alla trasformazione digitale di un’azienda: creare un ambiente di lavoro moderno, rimuovere le barriere fisiche, consentire ai dipendenti di lavorare da qualsiasi luogo con facilità, accedere in maniera virtuale a dati e contenuti, incontrarsi e collaborare virtualmente. Quando digitalizziamo il mondo fisico possiamo creare una nuova stagione storica di crescita sostenibile.

    tecnologia sotenibilità

    Tecnologia, sostenibilità e Agenda 2030

    Ma come possiamo usare la tecnologia per ridurre i consumi, combattere le disuguaglianze e raggiungere quindi gli Obiettivi dell'Agenda 2030? A questa domanda ha risposto Stefano Epifani esponendo un'interessante punto di vista: "Qui si apre il tema di come rendere la tecnologia stessa sostenibile. Purtroppo, sembra che gli sforzi maggiori si stiano facendo in questo senso: si pensa magari a come rendere carbon neutral il data center aziendale, perdendo di vista i veri obiettivi strategici. Quando si parla di tecnologia se ne parla come qualcosa da gestire perché sia a emissioni zero, in modo che non faccia danni. Ma qualsiasi cosa si faccia ha un suo impatto, quindi da questo punto di vista è una partita persa. Il ragionamento invece deve essere un altro: costruiamo sistemi tecnologici che permettano di realizzare ecosistemi che, non solo non facciano danni, ma arrivino a produrre un miglioramento concreto sulla società, sull’ambiente e sull’economia."

    sostenibilità digitale

    La sostenibilità digitale

    Abbiamo parlato delle tre dimensioni della sostenibilità, ma grazie alla trasformazione digitale possiamo individuarne una quarta: la sostenibilità digitale. Secondo l'autore del libro "Sostenibilità digitale" si tratta di un concetto che "indica le direttrici da seguire affinché le nuove tecnologie possano contribuire allo sviluppo di un mondo migliore". Non solo dal punto di vista ambientale, ma anche relativamente ai risvolti della tecnologia sulla società e sul benessere delle persone. Secondo la Global e-Sustainability Initiative (GESI), le tecnologie digitali possono contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030. Se utilizzato a favore dell'ambiente infatti, il digitale è un alleato prezioso che ci aiuta ad affrontare le sfide della sostenibilità.

    sostenibilità digitale italia

    Il concetto di sostenibilità digitale in Italia

    “Il concetto di sostenibilità digitale è al centro dell’azione del Pnrr e di Next Generation Eu”, afferma Stefano Epifani, presidente della Fondazione per la Sostenibilità Digitale. Questo tema rappresenta una leva di interesse per le imprese che vogliono guardare ai mercati internazionali utilizzando le leve della sostenibilità e della digitalizzazione come asset di valore. "Fare di questi due elementi punti di forza nel modello di business delle imprese italiane è fondamentale perché si possa guardare alla sfida per la sostenibilità e a quella per l’innovazione come investimenti e non come costi. Inserire la sostenibilità digitale nelle strategie di business delle imprese italiane – ossia la modalità con la quale il digitale possa diventare leva di sviluppo sostenibile e la sostenibilità fornire criteri di indirizzo per lo sviluppo tecnologico – è fondamentale per valorizzare le specificità del nostro Paese e i suoi punti di forza”.

    rivoluzione blu e verde

    La rivoluzione blu e la rivoluzione verde

    Le aziende hanno un ruolo fondamentale nella risoluzione di problemi ambientali e sociali come il cambiamento climatico e le disuguaglianze. Il loro impegno è dunque essenziale per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile proposti dalle Nazioni Unite. Oggi, la trasformazione sostenibile delle aziende è al centro dell'attenzione degli stakeholder. Non si tratta più di compensare gli effetti collaterali delle loro azioni, ma di integrare la sostenibilità nei modelli di business. Di fronte a noi, si profilano due "rivoluzioni" che stanno rimodellando radicalmente le imprese e la società nel suo complesso: la "rivoluzione verde" della sostenibilità e la "rivoluzione blu" del digitale. Digitalizzazione e sostenibilità rappresentano infatti due pilastri fondamentali nella gestione d'impresa: essi sono fortemente connessi tra loro e devono essere trattati come aspetti utili a valorizzare l’impatto positivo sulla capacità dell’impresa di creare valore economico, sociale e ambientale.

    nuova frontiera trasformazione digitale

    La nuova frontiera della trasformazione digitale

    In conclusione, la trasformazione digitale e la sostenibilità sono i motori del progresso del XXI secolo. La digitalizzazione, attraverso l'uso intelligente di big data, blockchain, intelligenza artificiale e IoT, migliora le prestazioni aziendali e l'equità sociale. Nel contempo, promuove la sostenibilità, riducendo l'impatto ambientale e favorendo un uso responsabile delle risorse. In questo contesto interviene 3Bee, Nature Tech che fa della tecnologia uno strumento al servizio della biodiversità. Con progetti come "Oasi della Biodiversità", 3Bee dimostra come la trasformazione digitale può diventare una leva per la salvaguardia dell'ambiente.



    Articolo curato da Francesco Fravolini

    Di Elena Fraccaro24 agosto 2023
    Visualizzazioni708Visualizzazioni
    Condividi

    Domande Frequenti

    Hai dei dubbi o altre curiosità su questo articolo? Qui troverai spunti

    Che cos'è la sostenibilità?

    La trasformazione digitale divenuta ormai protagonista indiscussa del XXI secolo, agevolata e accelerata dalla pandemia del Covid-19, favorisce la sostenibilità ambientale. Ma cosa significa sostenibile? Riguarda principalmente lo sfruttamento delle risorse, gli investimenti e l’integrazione tecnologica con un obiettivo specifico: valorizzare l’attuale potenziale a disposizione dell’economia, senza dimenticare di rivolgere una particolare attenzione a quelli che saranno gli sviluppi futuri della società del XXI secolo. È bene ricordare che lo sviluppo sostenibile secondo la Commissione delle Nazioni Unite si preoccupa di soddisfare i bisogni dell’economia senza compromettere le capacità delle future generazioni di appagare i propri. L’obiettivo della sostenibilità è quello di imporsi su un’economia che rivolge la sua attenzione principalmente al profitto

    Qual è il ruolo del digitale?

    Il digitale permette di conservare dati e immagini in un semplice cloud. È questo uno dei benefici che favorisce la sostenibilità ambientale e si riferisce alla gestione responsabile delle risorse naturali per garantire il loro mantenimento a lungo termine. Riguarda l'equilibrio tra l'utilizzo delle risorse e la capacità della Terra di rigenerarle. In sostanza, la sostenibilità ambientale punta a minimizzare l'impatto umano sull'ambiente, promuovendo pratiche che non compromettano la salute del pianeta per le generazioni future. Oltre alla sostenibilità ambientale, è importante sottolineare che esistono quella economica e sociale. La prima è la capacità di un sistema economico di produrre reddito e lavoro in maniera duratura, mentre la seconda garantisce un'equa distribuzione delle condizioni di benessere umano. La digitalizzazione influenza in maniera importante queste tre dimensioni, specialmente per le imprese.

    Quali sono i vantaggi della digitalizzazione per le imprese?

    La digitalizzazione è un motore indispensabile per la modernizzazione dei processi aziendali, rendendo le decisioni più precise grazie all'uso di big data e monitorando le operazioni attraverso tecnologie come blockchain, intelligenza artificiale e internet of things. Questi strumenti incrementano le prestazioni aziendali e la competitività. In questo contesto, il cloud computing offre vantaggi alla trasformazione digitale di un’azienda: creare un ambiente di lavoro moderno, rimuovere le barriere fisiche, consentire ai dipendenti di lavorare da qualsiasi luogo con facilità, accedere in maniera virtuale a dati e contenuti, incontrarsi e collaborare virtualmente. Quando digitalizziamo il mondo fisico possiamo creare una nuova stagione storica di crescita sostenibile.

    Che cos'è la sostenibilità digitale?

    Abbiamo parlato delle tre dimensioni della sostenibilità, ma grazie alla trasformazione digitale possiamo individuarne una quarta: la sostenibilità digitale. Secondo l'autore del libro "Sostenibilità digitale" si tratta di un concetto che "indica le direttrici da seguire affinché le nuove tecnologie possano contribuire allo sviluppo di un mondo migliore". Non solo dal punto di vista ambientale, ma anche relativamente ai risvolti della tecnologia sulla società e sul benessere delle persone. Secondo la Global e-Sustainability Initiative (GESI), le tecnologie digitali possono contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030. Se utilizzato a favore dell'ambiente infatti, il digitale è un alleato prezioso che ci aiuta ad affrontare le sfide della sostenibilità.

    Quando si parla di rivoluzione blu e rivoluzione verde?

    Le aziende hanno un ruolo fondamentale nella risoluzione di problemi ambientali e sociali come il cambiamento climatico e le disuguaglianze. Il loro impegno è dunque essenziale per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile proposti dalle Nazioni Unite. Oggi, la trasformazione sostenibile delle aziende è al centro dell'attenzione degli stakeholder. Non si tratta più di compensare gli effetti collaterali delle loro azioni, ma di integrare la sostenibilità nei modelli di business. Di fronte a noi, si profilano due "rivoluzioni" che stanno rimodellando radicalmente le imprese e la società nel suo complesso: la "rivoluzione verde" della sostenibilità e la "rivoluzione blu" del digitale. Digitalizzazione e sostenibilità rappresentano infatti due pilastri fondamentali nella gestione d'impresa: essi sono fortemente connessi tra loro e devono essere trattati come aspetti utili a valorizzare l’impatto positivo sulla capacità dell’impresa di creare valore economico, sociale e ambientale.

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API