Transizione ecologica: Italia, Spagna, Francia e Germania
    Bandi LIFE 2024CSRDTransizione PMIAziende

    Transizione ecologica: Italia, Spagna, Francia e Germania

    La transizione ecologica rappresenta una delle maggiori sfide della nostra epoca a livello mondiale. Indica un processo di cambiamento e trasformazione delle aziende e dell’economia verso obiettivi sostenibili (ESG) e decarbonizzazione. Analizziamo i progressi in Italia, Spagna, Francia e Germania.

    Leggi l'articolo
    27/04/2024Di Angelina Tortora
    295 Visualizzazioni
    27/04/2024Di Angelina Tortora
    295 Visualizzazioni

    Bandi LIFE 2024: biodiversità, economia circolare e natura

    Per affrontare i cambiamenti climatici e il degrado ambiente l’Europa interviene attraverso bandi e finanziamenti. Di recente sono stati pubblicati i nuovi bandi LIFE 2024 che offrono finanziamenti per progetti legati alla tutela dell'ambiente e della biodiversità, all'azione sul clima, all'economia circolare e alla transizione verso l'energia pulita. Il budget totale disponibile per finanziare i progetti green nel 2024 ammonta a 571 milioni di euro. I bandi includono diverse categorie di progetti. Per i Progetti d'Azione sdard (SAP) è stato stanziato un budget di 303.980.000 euro. Questa categoria copre temi come la natura, la biodiversità, l'economia circolare e la qualità della vita, nonché la mitigazione e l'adattamento al cambiamento climatico. Le scadenze per la presentazione dei progetti in queste aree sono fissate al 19 settembre 2024.

    Bandi LIFE 2024

    CSRD e obbligo per le aziende

    La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) è una nuova direttiva che è entrata in vigore il 5 gennaio 2023, sostituendo la precedente Non Financial Reporting Directive (NFRD). La CSRD introduce diverse novità per quanto riguarda la rendicontazione della sostenibilità aziendale. L'obiettivo della CSRD è fornire chiarezza e permettere agli investitori, analisti, consumatori e altri stakeholder di valutare meglio le prestazioni di sostenibilità delle aziende. Il reporting CSRD si basa sul concetto di doppia materialità, richiedendo alle organizzazioni di divulgare informazioni sull'impatto delle proprie attività sul pianeta e sulle persone, nonché su come gli obiettivi e i rischi di sostenibilità influenzano la salute finanziaria dell'azienda.

    CSRD e obbligo per le aziende
    3Bee

    Importanza della transizione ecologica per le imprese

    La transizione ecologica rappresenta un aspetto fondamentale per le imprese in quanto offre numerosi vantaggi e opportunità. Le imprese che dimostrano un impegno concreto per l'ambiente possono migliorare la loro reputazione e costruire un rapporto di fiducia con i clienti, i dipendenti e gli altri stakeholder. Inoltre, l'adozione di misure ecologiche può aiutare le imprese a ridurre i costi operativi attraverso il risparmio energetico, l'efficienza nell'uso delle risorse e la riduzione degli sprechi. La transizione verso tecnologie e processi più sostenibili può generare risparmi significativi a lungo termine. Infine, l'adozione di tecnologie e modelli di business sostenibile può conferire un vantaggio competitivo, consentendo alle imprese di differenziarsi sul mercato e di rispondere alle esigenze in evoluzione dei consumatori. Nei successivi paragrafi esamineremo come rispondono le aziende dell’Italia, Francia, Germania e Spagna alla transizione ecologica.

    Importanza della transizione ecologica per le imprese

    Accelerano le aziende italiane sulla transizione ecologica

    Durante l'EY Sustainability Summit tenutosi presso la Fondazione Catella a Milano, è stato presentato il nuovo studio EY intitolato "Seize the Change". Lo studio ha rilevato che, nonostante le tensioni geopolitiche e gli impatti economici e finanziari ad esse associati, le aziende italiane stanno sempre più integrando la sostenibilità nel loro modello di business con piani e obiettivi strutturati e ambiziosi, concentrati in particolare su temi come il cambiamento climatico e l'economia circolare. Nonostante il contesto, circa il 60% delle aziende ha continuato ad attuare le attività previste nei loro piani di sostenibilità, dimostrando un impegno costante verso la sostenibilità. Inoltre, il 15% delle aziende ha addirittura colto l'opportunità offerta dal nuovo contesto per accelerare la transizione verso modelli di business più sostenibili.

    Accelerano le aziende italiane sulla transizione ecologica
    3Bee

    Osservatorio Digital & Sustainable del Politecnico Milano

    Il Politecnico di Milano ha lanciato l'Osservatorio Digitale & Sostenibile, che rappresenta non solo un'importante ricerca sui fenomeni dell'innovazione digitale e della sostenibilità, ma anche una fonte di prospettive e aspettative per istituzioni, aziende e cittadini. Alessandro Perego, Vice Rettore allo Sviluppo Sostenibile e Impatto del Politecnico di Milano e Responsabile Scientifico dell'Osservatorio, ha sottolineato come l'attenzione alla sostenibilità incoraggi tutti a guardare oltre. Tra le ragioni che hanno spinto alla creazione del nuovo Osservatorio, Perego sottolinea l'importanza di occuparsi della sostenibilità come un modo di "prendersi cura" e come un tema strategico che invita a leggere e interpretare lo sviluppo delle organizzazioni in modo più completo.

    Osservatorio Digital & Sustainable del Politecnico Milano

    Transizione ecologica aziende in Francia

    La Francia sta affrontando una transizione ecologica nell'industria con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale e diventare leader europeo nelle tecnologie green. Il paese ha sperimentato una deindustrializzazione negli ultimi 50 anni, ma dal 2017 ha invertito questa tendenza. Data l'urgenza del cambiamento climatico globale, l'industria francese deve ridurre il proprio impatto ambientale che attualmente raggiunge il 18% delle emissioni di gas a effetto serra. II governo francese il 18 dicembre 2023 ha firmato una dichiarazione congiunta al Pentalateral Energy Forum, impegnandosi per una completa decarbonizzazione del proprio sistema energetico entro il 2035. La strategia industriale green in Francia si concentra su due obiettivi principali: creare nuove industrie che producono tecnologie green per la decarbonizzazione del sistema produttivo e decarbonizzazione dell’industria esistente.

    Transizione ecologica aziende in Francia

    Transizione ecologia aziende in Germania

    Entro il 2030, il governo tedesco si impegna alla decarbonizzazione anticipando di 8 anni l'obiettivo precedente. Tuttavia, ci sono resistenze da parte dell'industria, che potrebbero rendere difficile il raggiungimento di questo obiettivo. Inoltre, la Germania prevede che l'uso del gas per la generazione termica sia interrotto entro il 2040. Il governo ha accelerato la transizione ecologica, fissando l'obiettivo di neutralità climatica per il 2045 anziché il 2050 e aumentando l'obiettivo di riduzione delle emissioni al 2030 al 65% (rispetto al precedente 55%), con un traguardo intermedio del 85-90% entro il 2040.

    Transizione ecologia aziende in Germania

    Transizione ecologica aziende in Spagna

    Bandi di sovvenzione in Spagna per promuovere l’economia circolare nelle aziende. Le aziende selezionate riceveranno aiuti compresi tra 150.000 euro e 10 milioni per progetto. Il 52% dei progetti selezionati sono guidati da PMI, che rappresentano il 37% degli aiuti concessi. Il 4 marzo 2024, il Ministero per la Transizione Ecologica e la Sfida Demografica (MITECO) ha annunciato la terza e ultima deliberazione parziale del bando di sovvenzioni per promuovere l'economia circolare nelle aziende, relativo all'anno 2022. Tra le 351 domande ricevute, sono stati selezionati 102 progetti che riceveranno un totale di 165,5 milioni di euro, con sovvenzioni che variano da 150.000 euro a 10 milioni per progetto. I 102 progetti selezionati coinvolgono 115 enti beneficiari, di cui 10 sono realizzati da gruppi che includono 23 aziende. Il 52% delle azioni selezionate è guidato da PMI, rappresentando il 37% delle sovvenzioni assegnate.

    Transizione ecologica aziende in Spagna

    Sviluppo sostenibile per le imprese e i criteri ESG

    Il cammino verso uno sviluppo sostenibile per le imprese è fondamentale a prescindere dalle dimensioni. Perseguire gli obiettivi ESG comprendendo tutta la catena della fornitura aziendale è fondamentale per le aziende. Un approccio olistico alla sostenibilità della catena di fornitura promuove la collaborazione tra le aziende, incoraggiando la condivisione delle migliori pratiche, la trasparenza e l'innovazione per uno sviluppo sostenibile a livello sistemico. In questo contesto, 3Bee si impegna principalmente nell'ambito ambientale, accompagnando le aziende europee nella realizzazione di progetti di monitoraggio, tutela e rigenerazione della biodiversità utilizzando tecnologie proprietarie che restituiscono chiari e misurabili (KPI). 3Bee fornisce annualmente ai partner un report dettagliato che comunica le azioni intraprese, utile nell’ambito del bilancio di sostenibilità aziendale.

    Sviluppo sostenibile per le imprese e i criteri ESG
    27/04/2024Di Angelina Tortora
    295 Visualizzazioni
    Altre news

    Potrebbe interessarti

    Newsletter
    newsletter
    Iscriviti alla newsletter "Gossip biodiverso"

    Domande Frequenti

    Hai dei dubbi o altre curiosità su questo articolo? Qui troverai spunti