Oasi 3Bee: tecnologia per il monitoraggio della biodiversità

    Nelle Oasi della Biodiversità di 3Bee, tecnologia e natura si uniscono per creare un'armonia eccezionale. Scopri le tecnologie all'avanguardia di 3Bee e il loro ruolo fondamentale nella rigenerazione degli ecosistemi e della biodiversità all'interno delle Oasi.
    Oasi 3Bee: tecnologia per il monitoraggio della biodiversità

    PROTEGGIAMO LE API

    Oasi 3Bee: quando la biodiversità incontra la tecnologia

    Le Oasi della Biodiversità di 3Bee rappresentano la perfetta fusione tra natura e tecnologia: sono luoghi fisici e digitali che permettono di conservare e rigenerare la biodiversità. Habitat urbani e agroforestali che fungono da rifugio per impollinatori e flora autoctona, creati in zone a bassa biodiversità in tutta Europa. Le imprese possono diventare custodi di questi spazi, realizzando progetti misurabili di tutela della biodiversità e coinvolgendo allo stesso tempo i propri stakeholder. Attraverso la tecnologia IoT infatti, i dati dei progetti convergono nell'oasi virtuale: chiunque può così monitorare in tempo reale l'Oasi della Biodiversità aziendale e restare aggiornato sul suo impatto reale. Ma cosa rende queste oasi ancora più uniche? Le tecnologie innovative di 3Bee che le popolano. Scopriamo insieme quali sono e qual è il loro ruolo all'interno delle Oasi della Biodiversità di 3Bee.

    Flora 3Bee

    Flora: la tecnologia 3Bee in collaborazione con ESA

    Flora è un sistema di rete neurale sviluppato in collaborazione con l'ESA (Agenzia Spaziale Europea) che analizza la diversità vegetale e il potenziale di biodiversità dell'ecosistema a partire dall'Indice di Vegetazione a Differenza Normalizzata (NDVI). Basandoci sui dati satellitari ad alta risoluzione di Sentinel-II dell'ESA, siamo in grado di definire la copertura del suolo e le specie vegetali con una risoluzione di 8mx8m. Valutiamo dunque in maniera precisa e puntuale la diversità floreale presente in un'area, ma anche l'indice di abbondanza degli impollinatori e la potenziale produzione di nettare. In questo modo 3Bee fornisce ai partner una chiara comprensione del potenziale habitat del loro sito o area di riferimento.

    Spectrum 3Bee

    Spectrum: la tecnologia che "ascolta" gli impollinatori

    Spectrum è un sensore IoT che "ascolta" l'ambiente tramite il quale è possibile rilevare e classificare - in base alla frequenza - la biodiversità presente in un’area e identificare la presenza di specie specifiche come api, insetti impollinatori e uccelli. Il dispositivo è facile da installare e si autoalimenta grazie a un pannello solare integrato. La batteria può durare fino a 2 mesi anche in assenza di luce solare. Non richiede manutenzione e i dati vengono raccolti automaticamente e inviati al cloud grazie alla connettività 2G/4G integrata. Flora e Spectrum sono le tecnologie messe in campo da 3Bee per effettuare il "calcolo della biodiversità" con il protocollo di biomonitoraggio certificato, Element-E.

    3Bee Hive-Tech

    Hive-Tech: la tecnologia di biomonitoraggio

    Hive-Tech è un sistema IoT che, applicato a un'arnia, raccoglie informazioni biometriche della colonia di api e analizza la qualità dell'ambiente. Il dispositivo raccoglie tutti i dati rilevanti sulla colonia (peso, temperatura, umidità, intensità sonora) che vengono poi analizzati tramite intelligenza artificiale per determinare la salute dell'alveare e dell'ambiente che lo circonda. I dati provenienti dal dispositivo possono essere integrati con campionamenti e analisi di laboratorio per determinare la presenza di fitofarmaci o metalli pesanti. Grazie ad Hive-Tech monitoriamo parametri ambientali utili ad analizzare la biodiversità che ci circonda e la salute degli impollinatori, con l'obiettivo di creare una rete di sentinelle in tutta Europa.

    Polly X 3Bee

    Polly X: il rifugio per api solitarie

    Polly X è il rifugio per api solitarie (osmie): un dispositivo IoT che monitora una serie di importanti indicatori ambientali. Oltre alla temperatura ambientale, il sistema valuta la qualità dell'aria. I dati sulla qualità dell'aria includono la concentrazione di particolato nell'aria, che può avere effetti negativi sulla salute umana e sull'ambiente. Vengono monitorate 11 quantità, tra cui la densità, la concentrazione numerica e la dimensione media delle particelle in nanometri, inclusi PM10 e PM2.5.

    sirfide 3Bee

    Tecnologia e monitoraggio: innovazione per la biodiversità

    Nelle Oasi della Biodiversità di 3Bee la tecnologia si unisce alla natura per garantire la protezione e la rigenerazione degli ecosistemi. Ciò che le rende uniche dunque, è l'utilizzo di tecnologie avanzate per monitorare e tracciare l'impatto di queste aree: un approccio innovativo che consente di valutare l'efficacia delle strategie di conservazione, identificare potenziali minacce e apportare eventuali miglioramenti. I dati raccolti, monitorati, tracciati e trasparenti, sono inoltre inseribili all'interno del bilancio di sostenibilità aziendale e per questo rappresentano una risorsa preziosa per le imprese. Unisciti alla nostra missione di conservazione e tutela della biodiversità e contribuisci al più grande progetto di studio sulla biodiversità, che è in forte declino. Insieme possiamo fare la differenza, grazie alla tecnologia. Contattaci e inizia ora il tuo percorso per proteggere la biodiversità con 3Bee.

    Voices from the Oases - 3Bee

    “Voci dalle Oasi”: la playlist di 3Bee per la biodiversità

    In vista della Giornata Mondiale dell’Habitat 2023, 3Bee lancia “Voices from the Oases” (Voci dalle Oasi), la prima ed unica playlist disponibile su Spotify, che suona per la salvaguardia della biodiversità riproducendo i suoni unici degli impollinatori registrati dalla tecnologia proprietaria Spectrum. Il progetto è affiancato da una speciale campagna che 3Bee ha realizzato con il supporto di Metro 5 Milano: nelle stazioni di Milano Porta Garibaldi e Lotto infatti, fino al 15 ottobre 2023, saranno presenti oltre 50 affissioni interamente dedicate agli insetti impollinatori, preziosi custodi della biodiversità. I viaggiatori potranno immergersi in una vera e propria mostra musicale dedicata al tema, che simboleggia un urgente richiamo all'azione per proteggere il nostro fragile ecosistema. La perdita di biodiversità infatti, proprio perché non è monitorata, è un’emergenza urgente da affrontare.

    Di Elena Fraccaro3 luglio 2023
    Visualizzazioni517Visualizzazioni
    Condividi

    Domande Frequenti

    Hai dei dubbi o altre curiosità su questo articolo? Qui troverai spunti

    Cosa sono le Oasi della Biodiversità di 3Bee?

    Le Oasi della Biodiversità di 3Bee rappresentano la perfetta fusione tra natura e tecnologia: sono luoghi fisici e digitali che permettono di conservare e rigenerare la biodiversità. Habitat urbani e agroforestali che fungono da rifugio per impollinatori e flora autoctona, certificati per il loro impatto tracciabile. Le imprese possono diventare custodi di questi spazi, realizzando progetti misurabili di tutela della biodiversità e coinvolgendo allo stesso tempo i propri stakeholder. Attraverso la tecnologia IoT infatti, i dati dei progetti convergono nell'oasi virtuale: chiunque può così monitorare in tempo reale l'Oasi della Biodiversità aziendale e restare aggiornato sul suo impatto reale.

    Che cos'è e come funziona la tecnologia Flora di 3Bee?

    Flora è un sistema di rete neurale sviluppato in collaborazione con l'ESA (Agenzia Spaziale Europea) che analizza la diversità vegetale e il potenziale di biodiversità dell'ecosistema a partire dall'Indice di Vegetazione a Differenza Normalizzata (NDVI). Basandoci sui dati satellitari ad alta risoluzione di Sentinel-II dell'ESA, siamo in grado di definire la copertura del suolo e le specie vegetali con una risoluzione di 8mx8m. Valutiamo dunque in maniera precisa e puntuale la diversità floreale presente in un'area, ma anche l'indice di abbondanza degli impollinatori e la potenziale produzione di nettare. In questo modo 3Bee fornisce ai partner una chiara comprensione del potenziale habitat del loro sito o area di riferimento.

    Che cos'è e come funziona la tecnologia Spectrum di 3Bee?

    Spectrum è un sensore IoT che "ascolta" l'ambiente tramite il quale è possibile rilevare e classificare - in base alla frequenza - la biodiversità presente in un’area e identificare la presenza di specie specifiche come api, insetti impollinatori e uccelli. Il dispositivo è facile da installare e si autoalimenta grazie a un pannello solare integrato. La batteria può durare fino a 2 mesi anche in assenza di luce solare. Non richiede manutenzione e i dati vengono raccolti automaticamente e inviati al cloud grazie alla connettività 2G/4G integrata.

    Che cos'è e come funziona le tecnologia 3Bee Hive-Tech?

    Hive-Tech è un sistema IoT che, applicato a un'arnia, raccoglie informazioni biometriche della colonia di api e analizza la qualità dell'ambiente. Il dispositivo raccoglie tutti i dati rilevanti sulla colonia (peso, temperatura, umidità, intensità sonora) che vengono poi analizzati tramite intelligenza artificiale per determinare la salute dell'apiario. I dati provenienti dal dispositivo possono essere integrati con campionamenti e analisi di laboratorio per determinare la presenza di fitofarmaci o metalli pesanti. Grazie ad Hive-Tech monitoriamo parametri ambientali utili ad analizzare la biodiversità che ci circonda e la salute degli impollinatori, con l'obiettivo di creare una rete di sentinelle in tutta Europa.

    Che cos'è e come funziona Polly X di 3Bee?

    Polly X è il rifugio per api solitarie (osmie): un dispositivo IoT che monitora una serie di importanti indicatori ambientali. Oltre alla temperatura ambientale, il sistema valuta la qualità dell'aria. I dati sulla qualità dell'aria includono la concentrazione di particolato nell'aria, che può avere effetti negativi sulla salute umana e sull'ambiente. Vengono monitorate 11 quantità, tra cui la densità, la concentrazione numerica e la dimensione media delle particelle in nanometri, inclusi PM10 e PM2.5.

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API