Ubisoft: quando la sostenibilità diventa un gioco

Ubisoft compie due anni nella community Pollinate the Planet attraverso l'adozione di un alveare. In questa intervista ci ha raccontato come la sostenibilità può essere trasmessa anche e soprattutto attraverso il gioco.
Ubisoft: quando la sostenibilità diventa un gioco

PROTEGGIAMO LE API

Logo Ubisoft

Ubisoft: creatore di mondi partendo dalla terra

Fondato nel 1998, Ubisoft Milan è lo studio di sviluppo del gruppo internazionale Ubisoft situato in Italia. Abbiamo lavorato a numerosi videogiochi in collaborazione con altre realtà del gruppo e negli ultimi anni abbiamo esteso la nostra partnership a un’altra compagnia di altissimo livello come Nintendo, che ci ha permesso di includere una vera e propria leggenda del calibro di Mario nei nostri ultimi due progetti, Mario + Rabbids Kingdom Battle e Mario + Rabbids Sparks of Hope. Più che “sviluppatori di videogiochi”, ci piace definirci “creatori di mondi”. Mondi immaginari, fantastici, ispirati a nazioni o continenti reali, a periodi storici oppure inventati di sana pianta, tra le stelle. Ma ognuno di quei mondi viene cesellato traendo ispirazione dall’unico, vero mondo che abbiamo a disposizione: la Terra. Che tributiamo con le nostre creazioni e preserviamo con piccoli e grandi gesti, tanto a livello locale quanto globale.

Dario Migliavacca

Studio nuovo, vita nuova

La crescita che ci ha visti protagonisti negli ultimi anni ci ha portati ad espandere le nostre ambizioni, partendo dal luogo in cui quelle stesse ambizioni prendono forma: il nostro studio, la nostra casa. Uno spazio più ampio rispetto a quello in cui ci trovavamo prima, più facile da raggiungere per tutti i dipendenti grazie alla fermata della metropolitana sottostante. Questo è stato un primo tassello del piano di riduzione dell’impatto ambientale della nostra azienda. Gesti “piccoli”, dicevamo, ma che moltiplicati per gli oltre 100 dipendenti, si traducono in qualcosa di significativo: basti pensare anche all’eliminazione delle bottigliette di plastica, favorita donando ad ogni nuovo dipendente una borraccia in metallo con il nostro logo e installando colonnine di acqua potabile nelle aree comuni dello studio. O ancora, alla realizzazione di uno spazio moderno, ottimizzato dal punto di vista termico così da ridurre al minimo il consumo legato al riscaldamento.

alveare ubisoft

Alveare come reminder

C’è poi la partnership con 3Bee, che supportiamo da 2 anni: abbiamo adottato un alveare e sensibilizziamo i nostri dipendenti con comunicazioni mirate, donando loro periodicamente vasetti di miele frutto delle api che abbiamo adottato. Un reminder delizioso e apprezzatissimo! Ma anche progetti più ampi, come dicevamo. L’intero gruppo Ubisoft è sempre più impegnato su due fronti: la riduzione della cosìdetta “impronta carbonica”, ovvero le emissioni causate dall’intera compagnia al livello globale, e la sensibilizzazione a impattare e inquinare meno, attraverso iniziative su scala mondiale sia interne che rivolte all’esterno. Come si traducono questi due nobili intenti? Potrei citare ad esempio la decisione di reinventare alcuni eventi e meeting interni, in precedenza organizzati in presenza nelle varie sedi del nostro gruppo, in formato digitale, così da permettere agli interessati di partecipare da remoto e ridurne l’impatto ambientale.

playing for future

Giocare per il pianeta

C’è poi l’impegno a utilizzare sempre più fonti energetiche rinnovabili: nel 2021, a livello globale, abbiamo raggiunto la soglia del 67%, il 5% in più rispetto all’anno precedente. Soffermandoci sui soli centri elaborazione dati, siamo arrivati persino al 95%. L’intero reparto IT è impegnato insomma a impattare meno, adottando anche hardware e strumenti di lavoro dal minore consumo e dal maggiore ciclo vitale possibile, riciclando ove possibile. L’elenco di attività è ancora lungo, ma mi soffermo anche sulla trasmissione di questi valori ai partner di Ubisoft, in primis chiedendo di dichiarare le emissioni e di lottare insieme per la loro riduzione, ma soprattutto diventando fondatori e membri dell’alleanza “Playing 4 the Planet”, favorita dal Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente. Un progetto di sensibilizzazione rivolto ai giocatori per sensibilizzarli sul tema, e di cui fanno parte le più importanti aziende del settore, raggiungendo oltre 1 miliardo di utenti.

Mario x rabbits

Green Game Jam

La sensibilizzazione, insomma, non si ferma di certo ai dipendenti, tutt’altro: la nostra linfa vitale sono proprio i giocatori, gli utenti finali, e qualsiasi messaggio sarebbe vano se si fermasse alle pareti dei nostri studi. Ma come farli appassionare a un tema così importante ma complesso da spiegare? Lo strumento più efficace, chiaramente, sono i videogiochi stessi. E per trasmettere certi messaggi, tanto noi in quanto Ubisoft quanto ogni membro di Playing 4 the Planet, adottiamo metodi quanto più interattivi e coinvolgenti nella forma di “Green Game Jam” annuali, in cui vengono studiate iniziative per ispirare i giocatori: dalle tematiche ambientali trattate nel tessuto narrativo delle nostre opere, come nel “nostro” Mario + Rabbids Sparks of Hope, a vere e proprie attività in gioco pensate per sensibilizzare sull’argomento.

riforestazione

Riforestazione digitale

Nel videogioco sportivo Riders Republic sviluppato dai nostri colleghi di Ubisoft Annecy, in cui i giocatori possono partecipare a gare di vari sport estremi in sella ad una mountain bike o a uno snowboard, sono stati regalati esclusivi elementi estetici come magliette a tema a chiunque partecipasse a una vera e propria marcia virtuale a favore del pianeta, o si unisse al processo di riforestazione “digitale” attivato per l’occasione. O ancora, per il videogioco strategico ad ambientazione storica Anno 1800, è stata introdotta una modalità in cui il giocatore doveva tenere conto anche dell’impatto ambientale delle sue azioni, modificando ad esempio la qualità dell’aria o dell’acqua, e donando i ricavi di un contenuto scaricabile a pagamento chiamato “Plant a Tree” a Ecologi, un’azienda specializzata nella riforestazione.

host recon

Ghost Recon Breakpoint

Attività simile a quella realizzata per Ghost Recon Breakpoint, al cui sviluppo abbiamo contribuito anche noi di Ubisoft Milan, che permetteva ai giocatori di combattere i nemici sparsi sulla gigantesca e paradisiaca ambientazione del gioco ma anche, letteralmente, piantare nuovi alberi. Oltre a poter donare alla già citata Ecologi, i giocatori sono arrivati a piantare nel mondo reale ben 566000 alberi! Tutte queste attività di sensibilizzazione hanno un unico scopo: rigenerare la biodiversità del nostro pianeta.

Di Elena 3BeeDecember 28th, 2022Condividi

Adotta un alveare

Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ago 2023
Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
34.99 €33.20 €
Spedizione ott 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
69.99 €66.50 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione dic 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
24.99 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione --

Adotta un albero

PrugnoloApicoltura l'ape Lara, Emilia-Romagna
MAURATree name
9,90€
CornioloPerrella Antonio, Puglia
LAURATree name
10,90€
Acero CampestreAssociazione REGEN Habitat, Puglia
EDOARDOTree name
18,90€
BiancospinoPerrella Antonio, Puglia
ERIKATree name
11,90€
AlloroAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
NATALIATree name
7,90€
CornioloApicoltura Tognoni, Toscana
GENNAROTree name
10,90€
Ginestra dei CarbonaiAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
MONICATree name
19,90€
PrugnoloFattoria del Poggio, Toscana
CARMINETree name
9,90€
Salice RossoSafonte Alessandro, Sicilia
ALESSANDRATree name
12,90€
Ginestra dei CarbonaiAletheiaEcologia, Emilia-Romagna
EMILIATree name
19,90€
AlloroRoberto Epifani, Molise
ANTONIETTATree name
7,90€
PrugnoloAzienda Agricola Gaetano Paladino, Sicilia
MARZIATree name
9,90€
NoccioloHerculea, Basilicata
LIDIATree name
7,90€
Acacia - RobiniaAzienda Agricola Giaquinto, Campania
GLORIATree name
9,90€
PrugnoloAzienda Agricola La Pervinca, Toscana
FRANCATree name
9,90€
AlloroAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
DAVIDETree name
7,90€
AlloroAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
ANNALISATree name
7,90€
Acacia - RobiniaHerculea, Basilicata
EMANUELATree name
9,90€
PrugnoloGianni Schena, Veneto
MICHELATree name
9,90€
Ginestra dei CarbonaiAssociazione REGEN Habitat, Puglia
SIMONATree name
19,90€

Gli ultimi articoli

astronauta fiori

Comincia Sanremo: la Biodiversità da Blanco a Piero Pelù

È cominciato il Festival di Saremo 2023 e di conseguenza anche il FantaSanremo. In quanto Partner Sustainability di FantaSanremo non potevamo non commentare i momenti più salienti legati alla biodiversità, dai fiori di Blanco alla citazione di Piero Pelù.

Leggi l'articolo>
fiori

COUNTDOWN DI POCHISSIME ORE: PARTECIPA ALLA LEGA 3BEE

Mancano poche ore alla chiusura delle iscrizioni per il FantaSanremo e l'inizio effettivo del Festival. 3Bee è partner della sostenibilità, corri a scriverti alla Lega dei Fiori per proteggere e rigenerare la biodiversità

Leggi l'articolo>
Logo3Bee

Nuovo Logo 3Bee

Il nostro logo è diventato una sintesi dei 3 concetti in cui ci riconosciamo: innovazione, sostenibilità, educazione. Da oggi in poi 3Bee sarà rappresentata da 3 api colorate e sospese in volo, ognuna con il suo obiettivo di impatto da raggiungere.

Leggi l'articolo>
Greta Thunberg

Arresto di Greta Thunberg: carbone e impollinatori

In questo articolo analizzeremo i motivi che hanno portato all’arresto di Greta Thunberg, i danni causati dalle miniere di carbone agli impollinatori e la sua influenza nei confronti del movimento ambientalista.

Leggi l'articolo>
amazzonia

Foresta amazzonica: rigenerare per evitare il Tipping Point

In questo articolo analizzeremo i nuovi studi sullo stato della foresta amazzonica e sull'assorbimento di CO2, daremo uno sguardo ai comportamenti delle principali potenze e forniremo gli esempi 3Bee su come monitorare e rigenerare la biodiversità di un territorio fortemente in declino.

Leggi l'articolo>
3Bee partner del fantasanremo

3Bee collabora con Fantasanremo: punti per la sostenibilità

3Bee e Fantasanremo si sono uniti per creare una partnership unica che contribuirà a promuovere la sostenibilità a Sanremo. La collaborazione nasce per analizzare e supportare i punti assegnati alle vere azioni di sostenibilità ambientale. 3Bee sarà l'occhio critico sulla sostenibilità.

Leggi l'articolo>

PROTEGGIAMO LE API