Il miele millefiori: caratteristiche e proprietà

    In 3Bee il miele è il simbolo del duro lavoro di impollinazione svolto dalle api e la concretizzazione del loro contributo nei confronti dell’ecosistema. I nostri progetti supportano la biodiversità e tramite i nostri growers garantiscono un ambiente sano per gli impollinatori.
    Il miele millefiori: caratteristiche e proprietà

    PROTEGGIAMO LE API

    3Bee Hive-Tech

    L'approccio di 3Bee per la tutela della biodiversità

    3Bee è la climate tech company che sviluppa tecnologie per la tutela della biodiversità. 3Bee Hive-Tech è il primo sistema di 3Bee che consente di analizzare lo stato di salute e di “fame” delle api da miele, sentinelle ambientali per eccellenza. Nel tempo, abbiamo sviluppato altre tecnologie per studiare e monitorare tutti gli insetti impollinatori e creato oltre 200 Oasi della Biodiversità con migliaia di piante nettarifere per garantire loro nutrimento. Vogliamo così creare un circolo virtuoso: i nostri apicoltori e agricoltori diventano coltivatori di Oasi e promotori della biodiversità ambientale. Non ci interessa la produzio di miele, che spesso ha un impatto negativo. Riconosciamo però il valore del miele come simbolo prezioso della biodiversità di un ambiente e uno strumento di divulgazione dell'impegno e tutela di un'area, da consumare con parsimonia e rispetto per il ciclo di vita di questi insetti. Consuma poco miele e da progetti di rigenerazione ambientale.

    Caratteristiche del Miele Millefiori

    Il miele millefiori non ha un unico luogo di produzione, ma può essere prodotto sia in montagna che in collina e in pianura, dove si trovano fiori di vario tipo. Per questo motivo, in base alla zona di raccolta, esso può presentare delle unicità a livello di sapore e profumo, ma anche di proprietà. In base al nettare raccolto, infatti, il miele millefiori avrà caratteristiche diverse. Ciononostante, esso può essere suddiviso in due macro-categorie in base al periodo di produzione. Miele millefiori chiaro: esso è più chiaro e trasparente, dal sapore più delicato, dolce e meno intenso. Tende a cristallizzare dopo alcuni mesi dal raccolto ed è prodotto nel periodo primaverile. Miele millefiori scuro: scuro o ambrato, presenta un sapore più deciso, con un retrogusto più o meno amarognolo. Ricorda molto la melata e il castagno.

    Proprietà benefiche del Miele Millefiori

    Il miele è naturalmente ricco di minerali e antiossidanti, più numerosi nei mieli millefiori di colore scuro. È utile nel trattamento di stati influenzali, aiuta a placare la tosse e svolge funzioni antibatteriche. È una preziosa fonte di energia, utile per sportivi, bambini, gestanti, persone convalescenti e anziani. Secondo alcuni studi, inoltre, il miele millefiori sarebbe utilissimo per contrastare le allergie stagionali. Assumendone piccole dosi, le persone hanno riscontrato un miglioramento delle reazioni del proprio corpo. Questo miele è utile anche per l’intestino e l’apparato digerente. Può eliminare gli stati di costipazione, bilanciare i livelli batterici e migliorare l’efficienza generale dell’assorbimento dei nutrienti. Inoltre, è apprezzato anche per la depurazione del fegato e per migliorare la circolazione.

    Preferire miele grezzo

    Per poter godere di tutti i benefici che il miele di millefiori può apportare al nostro organismo, è necessario preferire un miele grezzo, non sottoposto ad alcun tipo di lavorazione industriale. Solo così il miele può conservare le sue numerosissime proprietà benefiche. La scelta del miele è quindi essenziale: è meglio optare per miele locale, prodotto da un apicoltore rigenerativo, la cui origine è controllata e per cui vengono affettuate pratiche di rignerazione ambientale, dove le api non solo delle produttrici di miele ma sentinelle della biodiversità. A livello nutrizionale, il miele millefiori risulta più completo rispetto ai mieli monoflorali, in quanto contengono pollini provenienti da diversi tipi di fioriture. Ciò di solito non è vero per i mieli industriali, che spesso vengono filtrati dal polline. Per questo motivo, è consigliato scegliere un miele grezzo e rigenerato, che non abbia subito lavorazioni. Scopri il nostro progetto "Adotta un alveare

    Come si fa il miele di millefiori?

    Al contrario di quanto si può pensare il miele di millefiori puro non deve essere una miscela di altri mieli. Questo non è sempre vero. Alcuni produttori per ridurre il prezzo e creare un gusto duraturo e stabile miscelano differenti tipologie di miele andando a creare il millefiori. Tuttavia esistono tantissimi piccoli prodottori che realizzano il millefiori naturalmente. Lasciando che siano le api a occuparsi della ricetta, del gusto e della genuinità del prodotto. Quando più fioriture esplodono contemporaneamente le api iniziano a bottinare differenti Nettari e differenti pollini. Questa miscela creare un gusto unico, armonizzato e che rappresenta la biodiversità del territorio dell'alveare. Il millefiori puro per questo è la massima espressione dell'habitat e della natura.

    Di Elena Fraccaro11 aprile 2018
    Visualizzazioni8274Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API