Nasce Element-E: il primo indice di biodiversità certificato

    La soluzione innovativa di 3Bee che permette alle aziende di ottenere una certificazione oggettiva basata sulla tecnologia e di includere KPI tangibili e misurabili all’interno del proprio bilancio di sostenibilità. L'obiettivo? Contrastare il greenwashing e migliorare la trasparenza.
    Nasce Element-E: il primo indice di biodiversità certificato

    PROTEGGIAMO LE API

    La tecnologia per il calcolo della biodiversità

    Negli ultimi anni la sostenibilità ambientale ha acquisito un ruolo sempre più rilevante, in particolar modo per le aziende. Dal rapporto del Global Reporting Initiative (GRI) si evince infatti che l’80% delle aziende Fortune Global 500 ha pubblicato un report di sostenibilità nel 2021, un aumento significativo rispetto al 72% del 2018. Secondo un rapporto IPBES, il tasso di perdita di biodiversità e di ecosistemi è aumentato notevolmente negli ultimi decenni e le attività umane sono una delle principali cause di questo fenomeno. Per affrontare queste sfide, le aziende hanno bisogno di strumenti affidabili per monitorare e comunicare il loro impatto ambientale. Con l’obiettivo di rispondere a questa esigenza, abbiamo sviluppato la piattaforma di Environmental Engineering Element-E, l’unica tecnologia di biomonitoraggio che permette di calcolare il primo indice quantitativo di biodiversità analizzando in maniera oggettiva lo stato di salute della biodiversità di un territorio.

    3Bee Biodiversity Scape

    Come funziona Element-E

    Per effettuare il “calcolo della biodiversità”, mettiamo in campo le seguenti tecnologie: Flora, un sistema basato su analisi di immagini satellitari multispettrali sviluppato in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Un metodo quantitativo che, grazie all’intelligenza artificiale, permette di definire in maniera precisa e continuativa i mutamenti di flora in un’area specifica, con uno storico fino a 4 anni prima dell’inizio del progetto. Spectrum, la tecnologia 3Bee che permette il monitoraggio della fauna - in particolare insetti impollinatori - di uno specifico territorio tramite sensori IoT. La valutazione della fauna con Spectrum si basa sulla variazione differenziale posizionale (terreni limitrofi) e temporale (con il passare delle stagioni), un’analisi quantitativa che garantisce trasparenza e oggettività con la semplice installazione di una tecnologia non invasiva che sostituisce i campionamenti effettuati sul campo.

    Element-E per le aziende agroalimentari

    Condurre un’agricoltura rigenerativa garantendo il minor impatto ambientale possibile e la protezione della biodiversità è uno degli obiettivi principali delle aziende agroalimentari oggi. Il percorso con Element-E ha inizio a partire dall’individuazione dell’area di intervento dell’azienda agroalimentare e prosegue con l’installazione della tecnologia 3Bee plug and play, che permette di raccogliere i dati di biodiversità locale in maniera automatica. A partire da questi, viene elaborato l’indice di biodiversità e redatto il relativo report annuale: in base al livello dell’indice, le aziende agroalimentari coinvolte possono ottenere la certificazione Element-E e certificare i propri prodotti con l’apposita label. Certificare i prodotti con il marchio Element-E consente alle aziende agricole di valorizzare il proprio prodotto, distinguersi sul mercato come un’azienda sostenibile e diventare parte di una comunità di filiere virtuose nel campo della sostenibilità.

    Bilancio di sostenibilità

    Element-E per il bilancio di sostenibilità

    Con Element-E vogliamo offrire alle aziende una metodologia certificata basata sulla tecnologia per ottenere KPI chiari e quantificabili da includere nel bilancio di sostenibilità. Una modalità per valorizzare e certificare l’impegno delle aziende tramite la tecnologia, in maniera trasparente e con un’alta qualità di monitoraggio. La realizzazione di un bilancio di sostenibilità trasparente e attendibile è infatti un fattore chiave per le aziende e la tecnologia Element-E è una soluzione innovativa per monitorare l’impatto delle aziende sulla biodiversità: fornisce dati precisi e affidabili che possono essere utilizzati per raggiungere gli obiettivi aziendali di sviluppo sostenibile e migliorare la trasparenza.

    Element-E a Cibus e Vinitaly

    Abbiamo scelto di presentare Element-E il 29 e il 30 marzo a Cibus Connecting Italy - Fiere Parma (Padiglione 6 - Area Startup Le Village by CA) e dal 2 al 5 aprile a Vinitaly, all'interno di Enolitech - Verona Fiere (Stand D6). Incontreremo le aziende del settore agroalimentare e di quello vitivinicolo per raccontare come la piattaforma di Environmental Engineering può aiutarle a ottenere la certificazione Element-E e a distinguersi sul mercato come produttori responsabili e sostenibili, valorizzando così le filiere produttive virtuose. Element-E rappresenta un passo importante nella gestione delle risorse naturali e nella riduzione dell’impronta ecologica, offrendo alle aziende un valido strumento per misurare e comunicare il loro impegno nella protezione della biodiversità, dell'ecosistema agricolo e degli ambienti circostanti.

    Di Elena Fraccaro23 marzo 2023
    Visualizzazioni311Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API