Api “Solitarie” Ma “Socievoli”: La Scoperta Di UniPadova

Api “solitarie”, ma “socievoli”! È questa l’incredibile scoperta dei ricercatori dell’Università di Padova che hanno rivelato come le api solitarie utilizzano le informazioni di specie di api diverse con le quali condividono lo stesso habitat naturale.

PROTEGGIAMO LE API

Api da miele ma non solo!

Conosciamo ormai bene l’importanza dell’ape mellifera, che svolge un ruolo fondamentale come impollinatore. Grazie a questa preziosa attività, infatti, è di vitale importanza per la preservazione della biodiversità e per la produzione di beni primari per l’uomo, come frutta, verdura e carne. Come altre specie di impollinatori (farfalle e moscerini), la loro esistenza è in forte pericolo a causa dei cambiamenti climatici, delle malattie e dell’utilizzo massivo e sconsiderato di pesticidi nella produzione agroalimentare. Nei precedenti articoli abbiamo anche visto cosa possiamo fare di concreto, anche noi nel nostro piccolo, per proteggere le api dal pericolo di estinzione e aiutare gli apicoltori nel loro duro lavoro a protezione delle api. Nonostante l’attenzione scientifica e pubblica sia concentrata sulle api da miele, un ruolo altrettanto fondamentale è svolto dalle oltre 20.000 specie esistenti di api selvatiche.

Le api solitarie e la ricerca dell'Università di Padova

Tuttavia, a differenza delle api da miele, ci sono ancora limitate conoscenze sulla biologia delle specie di api solitarie, oltre che sulle interazioni tra le specie di impollinatori e le cause della loro scomparsa. Proprio su queste affascinanti tematiche si è concentrata la ricerca condotta dai ricercatori dell’Università di Padova, Prof. Lars Chittka, Dott.ssa Ana Híjar-Islas (Queen Mary University of London, Londra, UK) e il responsabile del progetto, Dott. Olli Loukola (University of Oulu, Oulu, Finlandia), che attraverso un lavoro in campo hanno studiato come le api solitarie utilizzano le informazioni di specie di api diverse con le quali condividono lo stesso ambiente per costruire il proprio nido.

Api solitarie ma socievoli

Spiega il dottor Elia Gatto, ricercatore del Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova: «La maggior parte degli studi sulle api riguarda le specie sociali che vivono in alveare, dove risiede una regina assieme alle operaie. Ciò non ancora conosciuto è che la maggior parte delle specie di api selvatiche sono solitarie, cioè “madri single” in cui ogni individuo femmina costruisce il proprio nido, oltre a essere tra le principali specie di impollinatori. Nonostante le specie di api solitarie si prendano cura del proprio nido, risulta interessante il fatto che tali nidi si trovano in aggregazioni, spesso da più specie di api diverse che risiedono in stretta vicinanza l’una con l’altra.

Cosa fanno le api selvatiche?

Nel nostro studio scopriamo che prima di scegliere dove costruire il proprio nido, queste api ispezionano attentamente altri nidi alla ricerca di indizi che segnalano la presenza di parassiti, per assicurarsi che la loro stessa covata non cadrà preda di questi parassiti. Se le api notano tali segni, tendono a stabilire i propri siti di nidificazione più lontano. Dall’altra parte, se la zona sembra essere sicura, queste tendono a costruiscono i nidi accanto». Inoltre, le api solitarie appaiono sorprendentemente intelligenti quando fanno questo tipo di valutazioni. Durante le ispezioni, non solo notano i segni indicanti la presenza di parassiti, ma prestano attenzione a eventuali segnali nelle vicinanze che potrebbero essere collegati ai parassiti stessi.

Valutazioni

Nello studio sono stati posizionati simboli astratti (cerchi o triangoli) accanto ai nidi parassitati, scoprendo come le api ricordano l’associazione tra simboli e stato del nido visitato, evitando di conseguenza i simboli indicanti la presenza di parassiti. Questi risultati rivelano come, sebbene queste api solitarie non abbiano una vera e propria vita sociale, sono incredibilmente intelligenti e attente alle informazioni circostanti, studiando e interpretando le attività di altre specie che condividono lo stesso ambiente. Lo studio è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista “Animal Biology” come importante punto di riferimento nello studio di queste specie ancora poco conosciute e nella sensibilizzazione sulla loro importanza per l’ambiente e per l’uomo.

Di Elena 3BeeFebruary 10th, 2020Condividi

Adotta un alveare

Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ago 2023
Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
34.99 €33.20 €
Spedizione ott 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
69.99 €66.50 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione dic 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
24.99 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione --

Adotta un albero

PrugnoloGianni Schena, Veneto
FILIPPOTree name
9,90€
TamericeAssociazione REGEN Habitat, Puglia
GABRIELLATree name
9,90€
Acacia - RobiniaAzienda Agricola Giaquinto, Campania
LAURATree name
9,90€
PrugnoloAzienda Agricola La Pervinca, Toscana
ALESSANDROTree name
9,90€
Acero CampestreAssociazione REGEN Habitat, Puglia
GINEVRATree name
18,90€
EucaliptoAssociazione REGEN Habitat, Puglia
THOMASTree name
12,90€
AlloroAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
LUCIANATree name
7,90€
PrugnoloSafonte Alessandro, Sicilia
ALESSIOTree name
9,90€
NoccioloAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
TIZIANOTree name
7,90€
MarrucaAzienda Agricola La Pervinca, Toscana
ANNALISATree name
16,50€
Acero CampestreAssociazione REGEN Habitat, Puglia
LUCIATree name
18,90€
MarrucaApicoltura Tognoni, Toscana
CINZIATree name
16,50€
OrnoLuchetti Luigi, Lazio
VERONICATree name
9,90€
Ginestra dei CarbonaiAz. Agr.Attilia&Efro di Rita Paltrinieri, Emilia-Romagna
IVANATree name
19,90€
TamericeApicoltura Tognoni, Toscana
EMANUELETree name
9,90€
Acacia - RobiniaIL RICCIO, Marche
MAURIZIOTree name
9,90€
CornioloApicoltura Tognoni, Toscana
ROBERTATree name
10,90€
Spino di GiudaAletheiaEcologia, Emilia-Romagna
GUIDOTree name
19,90€
PrugnoloSafonte Alessandro, Sicilia
ROSSANATree name
9,90€
Acacia - RobiniaAzienda Agricola Giaquinto, Campania
FILOMENATree name
9,90€

Gli ultimi articoli

astronauta fiori

Comincia Sanremo: la Biodiversità da Blanco a Piero Pelù

È cominciato il Festival di Saremo 2023 e di conseguenza anche il FantaSanremo. In quanto Partner Sustainability di FantaSanremo non potevamo non commentare i momenti più salienti legati alla biodiversità, dai fiori di Blanco alla citazione di Piero Pelù.

Leggi l'articolo>
fiori

COUNTDOWN DI POCHISSIME ORE: PARTECIPA ALLA LEGA 3BEE

Mancano poche ore alla chiusura delle iscrizioni per il FantaSanremo e l'inizio effettivo del Festival. 3Bee è partner della sostenibilità, corri a scriverti alla Lega dei Fiori per proteggere e rigenerare la biodiversità

Leggi l'articolo>
Logo3Bee

Nuovo Logo 3Bee

Il nostro logo è diventato una sintesi dei 3 concetti in cui ci riconosciamo: innovazione, sostenibilità, educazione. Da oggi in poi 3Bee sarà rappresentata da 3 api colorate e sospese in volo, ognuna con il suo obiettivo di impatto da raggiungere.

Leggi l'articolo>
Greta Thunberg

Arresto di Greta Thunberg: carbone e impollinatori

In questo articolo analizzeremo i motivi che hanno portato all’arresto di Greta Thunberg, i danni causati dalle miniere di carbone agli impollinatori e la sua influenza nei confronti del movimento ambientalista.

Leggi l'articolo>
amazzonia

Foresta amazzonica: rigenerare per evitare il Tipping Point

In questo articolo analizzeremo i nuovi studi sullo stato della foresta amazzonica e sull'assorbimento di CO2, daremo uno sguardo ai comportamenti delle principali potenze e forniremo gli esempi 3Bee su come monitorare e rigenerare la biodiversità di un territorio fortemente in declino.

Leggi l'articolo>
3Bee partner del fantasanremo

3Bee collabora con Fantasanremo: punti per la sostenibilità

3Bee e Fantasanremo si sono uniti per creare una partnership unica che contribuirà a promuovere la sostenibilità a Sanremo. La collaborazione nasce per analizzare e supportare i punti assegnati alle vere azioni di sostenibilità ambientale. 3Bee sarà l'occhio critico sulla sostenibilità.

Leggi l'articolo>

PROTEGGIAMO LE API