L'Ape Angie E I Cambiamenti Climatici

Oggi mi sono svegliata in modalità Gerry Scotti e Flavio Insinna. Oppure, più vintage, dico Mike Bongiorno. Insomma, voglio farvi un quiz, come in televisione: se anziché essere un’ape fossi una stagione, secondo voi quale sarei?

PROTEGGIAMO LE API

L'ape Angie che stagione sarebbe?

Dai, è facile, faccio l’esploratrice, sono un tipo outdoor! Mica sarete così ingenui da rispondere inverno, vero? Io adoro la primavera. Avete una vaga idea di cosa rappresenti il freddo per noi api oppure pensate che anche per Angie il problema sia solo: “Oddio, nevica, neppure oggi posso sfoggiare quella mini in pelle rosa così carina, mi tocca il pantalone con sotto le calze termiche!”. Non scherziamo: di vestito le api ne hanno uno solo, la pelliccetta marrone, ma non basta per proteggersi dalle intemperie. Io non sono nata d’estate, sennò non sarei qui a raccontarmi, e proprio per questo, sapete, sono così forte e combattiva. Le api invernali sono diverse da quelle che vengono alla luce negli altri momenti dell’anno. In autunno e inverno, nascono api che la natura programma per essere più longeve delle altre e aiutare l’alveare a sopravvivere anche con temperature rigide. In primavera e in estate la vita media dell’ape non supera le tre settimane.

I fuchi d'inverno

Su, ora non tirate fuori i fazzoletti per mettervi a piangere. Gli animali hanno una concezione del tempo molto diversa da voi umani. State tranquilli, vi romperò le scatole ancora per un po’, e per un’ottima causa: salvare il pianeta. Sempre a proposito d’inverno, avviso ai naviganti maschi: se già normalmente noi api non siamo molto favorevoli alla parità di genere, in inverno dei fuchi non ne vogliamo proprio sapere. Li cacciamo dalla famiglia, perché pensiamo solo a stare al caldo e ad avere cibo a sufficienza per arrivare alla nuova stagione di fioritura. Visto che in inverno non nascono api regine e non c’è quindi bisogno di accoppiarsi, i fuchi consumerebbero solo scorte senza neppure fare il loro dovere. Chi non lavora, non fa l’amore noi lo ribaltiamo così: chi non fa l’amore, non si guadagna la pagnotta. Noi femmine stiamo in casa, strette strette al calduccio tra sorelle, con l'ape regina.

Dalla Siberia alle Maldive

Sempre per la serie “siamo gli animali più intelligenti del creato e ci dispiace per gli altri”, pensate che cosa ci siamo inventate: facciamo il glomere, una specie di palla composta da tutte le api della famiglia. Ci raduniamo in una piccola parte dell’arnia, quella centrale, dove riusciamo a mantenere meglio la temperatura necessaria alla nostra sopravvivenza, ovvero dai 10 ai 20 gradi. La regina in questo periodo depone pochissime uova, e per alcuni giorni, quando il freddo è insopportabile, non depone affatto. Che vita bastarda! E non finisce qui: lo sapete bene, vero, che non ci sono più le stagioni di una volta? Non ci capiamo più niente e commettiamo un sacco di errori, ma provate voi a passare dalla Siberia alle Maldive in pochi secondi, dall’aria condizionata di un supermercato di New York in agosto, al caldo della Death Valley! Quando arriva una primavera anticipata, le api iniziano a raccogliere e consumare risorse.

Pioggia e vento

Ehm, noi api non usiamo metodi contraccettivi e accrescerci, ovviamente, vuole dire creare nuove generazioni e magari sciamare, ovvero riprodurci come nucleo familiare altrove. Aumentano le bocche da sfamare e gli apicoltori devono contenere le sciamature per non perdere le proprie famiglie. Poi, arriva l’inverno e le risorse accumulate non bastano. La pioggia danneggia i fiori, il nettare si diluisce, il polline va perduto. Un casino pazzesco! C’è anche il vento, e mi ricordo come fosse ieri un giorno in cui ho visto mia sorella Irene faticare a volare come fosse un elicottero cui è finito il carburante. Il cibo è talmente scarso che l’apicoltore deve nutrirci artificialmente, con il candito, un composto di acqua e zucchero. Detto tra noi, è molto più buono il nettare!

Inverno caldo

Anche un inverno dove tutto d’un tratto arrivano giornate calde può essere terribile. Mia madre, poverina, non sa più quando e se deporre. E’ un momento dell’anno molto critico, come vi ho detto, di solito stiamo tutte vicinissime per scaldarci, quindi il pericolo di scambiarci malattie raddoppia. Del resto, anche voi umani vi ammalate d’influenza proprio d’inverno. Perciò, già in autunno l’apicoltore deve iniziare a trattare le sue api contro la varroa. Come non bastasse un nemico tanto cattivo, ecco che devo armarmi anche contro il nosema, un fungo unicellulare, che colpisce l’ intestino di noi api. E’ un po’ imbarazzante da raccontare, ma chissene frega: il maledetto fungo ci provoca degli attacchi di dissenteria pazzeschi, che contaminano gli altri esemplari della colonia, se per via delle temperature rigide non riusciamo poi a espellere questi escrementi fuori dall’arnia. Oh, inutile che facciate i signorini schizzinosi: la vita è una sporca faccenda.

Adotta anche tu un alveare 3Bee!

Sostieni anche tu un alveare monitorato con i sistemi 3Bee: utilizza il codice Angie2102 per avere subito uno sconto del 10% su qualsiasi piano di adozione! Affrettati, è valido solo fino a giovedì 27 febbraio alle ore 24! Iscrivendoti alla newsletter puoi restare sempre aggiornato sul fantastico mondo delle api e su tutte le novità 3Bee!

Di Elena 3BeeFebruary 21st, 2020Condividi

Adotta un alveare

Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione ago 2023
Alveare GioveLe Colonie, Lombardia
Re delle api
34.99 €33.20 €
Spedizione ott 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
69.99 €66.50 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione dic 2023
Alveare PlutoneLe Colonie, Lombardia
Re delle api
24.99 €
Spedizione ott 2023
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione feb 2024
Alveare 74965Over Trees, Lombardia
Re delle api
12.00 €9.60 €
Spedizione --

Adotta un albero

PrugnoloGianni Schena, Veneto
FILIPPOTree name
9,90€
TamericeAssociazione REGEN Habitat, Puglia
GABRIELLATree name
9,90€
Acacia - RobiniaAzienda Agricola Giaquinto, Campania
LAURATree name
9,90€
PrugnoloAzienda Agricola La Pervinca, Toscana
ALESSANDROTree name
9,90€
Acero CampestreAssociazione REGEN Habitat, Puglia
GINEVRATree name
18,90€
EucaliptoAssociazione REGEN Habitat, Puglia
THOMASTree name
12,90€
AlloroAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
LUCIANATree name
7,90€
PrugnoloSafonte Alessandro, Sicilia
ALESSIOTree name
9,90€
NoccioloAzienda Agricola Monte Avorio, Marche
TIZIANOTree name
7,90€
MarrucaAzienda Agricola La Pervinca, Toscana
ANNALISATree name
16,50€
Acero CampestreAssociazione REGEN Habitat, Puglia
LUCIATree name
18,90€
MarrucaApicoltura Tognoni, Toscana
CINZIATree name
16,50€
OrnoLuchetti Luigi, Lazio
VERONICATree name
9,90€
Ginestra dei CarbonaiAz. Agr.Attilia&Efro di Rita Paltrinieri, Emilia-Romagna
IVANATree name
19,90€
TamericeApicoltura Tognoni, Toscana
EMANUELETree name
9,90€
Acacia - RobiniaIL RICCIO, Marche
MAURIZIOTree name
9,90€
CornioloApicoltura Tognoni, Toscana
ROBERTATree name
10,90€
Spino di GiudaAletheiaEcologia, Emilia-Romagna
GUIDOTree name
19,90€
PrugnoloSafonte Alessandro, Sicilia
ROSSANATree name
9,90€
Acacia - RobiniaAzienda Agricola Giaquinto, Campania
FILOMENATree name
9,90€

Gli ultimi articoli

astronauta fiori

Comincia Sanremo: la Biodiversità da Blanco a Piero Pelù

È cominciato il Festival di Saremo 2023 e di conseguenza anche il FantaSanremo. In quanto Partner Sustainability di FantaSanremo non potevamo non commentare i momenti più salienti legati alla biodiversità, dai fiori di Blanco alla citazione di Piero Pelù.

Leggi l'articolo>
fiori

COUNTDOWN DI POCHISSIME ORE: PARTECIPA ALLA LEGA 3BEE

Mancano poche ore alla chiusura delle iscrizioni per il FantaSanremo e l'inizio effettivo del Festival. 3Bee è partner della sostenibilità, corri a scriverti alla Lega dei Fiori per proteggere e rigenerare la biodiversità

Leggi l'articolo>
Logo3Bee

Nuovo Logo 3Bee

Il nostro logo è diventato una sintesi dei 3 concetti in cui ci riconosciamo: innovazione, sostenibilità, educazione. Da oggi in poi 3Bee sarà rappresentata da 3 api colorate e sospese in volo, ognuna con il suo obiettivo di impatto da raggiungere.

Leggi l'articolo>
Greta Thunberg

Arresto di Greta Thunberg: carbone e impollinatori

In questo articolo analizzeremo i motivi che hanno portato all’arresto di Greta Thunberg, i danni causati dalle miniere di carbone agli impollinatori e la sua influenza nei confronti del movimento ambientalista.

Leggi l'articolo>
amazzonia

Foresta amazzonica: rigenerare per evitare il Tipping Point

In questo articolo analizzeremo i nuovi studi sullo stato della foresta amazzonica e sull'assorbimento di CO2, daremo uno sguardo ai comportamenti delle principali potenze e forniremo gli esempi 3Bee su come monitorare e rigenerare la biodiversità di un territorio fortemente in declino.

Leggi l'articolo>
3Bee partner del fantasanremo

3Bee collabora con Fantasanremo: punti per la sostenibilità

3Bee e Fantasanremo si sono uniti per creare una partnership unica che contribuirà a promuovere la sostenibilità a Sanremo. La collaborazione nasce per analizzare e supportare i punti assegnati alle vere azioni di sostenibilità ambientale. 3Bee sarà l'occhio critico sulla sostenibilità.

Leggi l'articolo>

PROTEGGIAMO LE API