Bando Apicoltura Regione Valle D’Aosta

    Sono aperti i contributi per l’apicoltura in regione Valle D’Aosta. Bando apicoltura regione Valle d’Aosta: è ora possibile presentare la propria domanda d’aiuto per usufruire dei contributi per l’apicoltura in Valle d’Aosta e si ha tempo fino al 23 dicembre 2021.

    PROTEGGIAMO LE API

    Misure finanziate

    Azione A 6 contributo 50% iva esclusa Spese per l’acquisto di attrezzature per la conduzione dell’apiario, lavorazione, confezionamento e conservazione dei prodotti dell’apicoltura (tra cui sistemi di monitoraggio da remoto). Attrezzature da laboratorio solo per apicoltori in possesso di autorizzazione sanitaria. Azione B 3 contributo 60% iva esclusa Acquisto attrezzature varie come per esempio arnie con fondo a rete e/o modifica di arnie esistenti. Azione C 2 Attrezzature per il nomadismo contributo 50% iva esclusaSpese per l’acquisto di arnie e di attrezzature per nomadismo: - 11-50 alveari massimo 25 arnie, 25 arniette e 25 melari 51-100m alveari massimo 50 arnie, 50 arniette e 50 melari Oltre 100 alveari massimo 100 arnie, 100 arniette e 100 melari

    Altre misure

    Spese ammissibile prestabilite per ogni tipologia di arnie Per attrezzature da nomadismo almeno 35 alveari, supporti per arnie (massimo 80 euro cadauna), piccoli rimorchi e sponde idrauliche (massimo 5.000 euro), carriole a motore (2.500 euro). Muletti elevatori e gru (per apicoltori con minimo 150 alveari) spesa massima 10.000 euro. Azione E1 E2 per il ripopolamento contributo 60% iva esclusa Azione E1 per l’acquisto di sciami, nuclei pacchi d’ape e regine Spesa massima ritenuta ammissibile è quantificata in € 110,00 cadauno (I.V.A. esclusa) per l’acquisto di nuclei su 5 favi coperti di api compresi di regina e € 120,00 cadauno (I.V.A. esclusa) per l’acquisto di nuclei su 6 favi coperti di api compresi di regina; € 60,00 cadauno (I.V.A. esclusa) per l’acquisto di pacchi di api (indicativamente del peso di 1,5 Kg); la spesa massima ammissibile per l’acquisto di nuclei certificati biologici può essere maggiorata del 10%.

    Inserisci i nostri dispositivi nella tua richiesta

    In queste spese sono compresi anche i nostri sistemi di monitoraggio da remoto. Le nostre bilance e i nostri antifurto consentono una migliore e più razionale gestione dell’attività apistica, soprattutto in caso di nomadismo. Avendo sempre sotto controllo le proprie api, si possono programmare visite e interventi mirati, evitando viaggi a vuoto e risparmiando tempo. I dispositivi di monitoraggio ti permettono anche di avere preziose informazioni sulla produzione e sul consumo delle scorte, oltre allo stato della colonia. Sul tuo profilo potrai organizzare il tuo lavoro, inserire note, programmare attività e impostare anche soglie di avviso. Con i dispositivi antifurto è poi possibile proteggere le proprie casse e monitorarle in caso di furto. Non appena il sistema rileva un movimento o una vibrazione anomala, ti vengono inviati allarmi specifici tramite SMS e email. Entrando nell’app potrai direttamente seguire gli spostamenti della casa.

    Servizio scrittura bandi per apicoltori

    3Bee mette a disposizione un suo tecnico apistico, disponibile per il periodo compreso fra settembre e gennaio. Sono questi infatti i mesi in cui le regioni aprono i bandi specifici per l’attività apistica. Il tecnico 3Bee seguirà gli apicoltori in possesso di tutti i requisiti imposti dal bando nella fase di raccolta della documentazione richiesta. Il tecnico darà supporto anche durante la presentazione della domanda stessa e la fase conclusiva di rendicontazione delle spese. Usufruire di questo servizio è completamente gratuito, ma subordinato all’inserimento in domanda dei nostri dispositivi, che dovranno essere quindi acquistati una volta ottenuto il finanziamento.

    Di Elena Fraccaro22 aprile 2021
    Visualizzazioni251Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API