Bando Apicoltura Regione Abruzzo

    Bando apicoltura regione Abruzzo: è ora possibile presentare la propria domanda d’aiuto per usufruire dei contributi per l’apicoltura in Abruzzo. Possono fare richiesta, apicoltori, forme associate e enti di ricerca e si ha tempo fino al 20 dicembre 2021.
    Bando Apicoltura Regione Abruzzo

    PROTEGGIAMO LE API

    Le misure finanziate

    Sono state approvate diverse misure di azione, ognuna con diversi beneficiari. Nello specifico le forme riservate agli apicoltori sono: – A6 che prevede attrezzature per la conduzione dell’apiario, per la lavorazione, per il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura. -La B3 per la lotta alla Varroa, per le attrezzature specifiche per la lotta contro gli aggressori e malattie dell’alveare e acquisto di arnie per apicoltori stanziali. – La C2 per le attrezzature nomadismo, la C2.1 per arnie con fondo a rete per gli apicoltori nomadi e la C2.2 per le attrezzature per il nomadismo (bilance) – E1 per il ripopolamento e l’acquisto di sciami, nuclei, pacchi d’api e api regine.

    I beneficiari

    I beneficiari di queste sovvenzioni sono apicoltori, imprenditori apistici e apicoltori professionisti, anche in forma associata. È necessario essere in regola con la registrazione e la denuncia degli alveari presso l’Anagrafe apistica Nazionale e avere partita iva agricola. Gli apicoltori devono essere iscritti all’anagrafe regionale delle aziende agricole e devono possedere almeno 10 alveari correttamente censiti. Inoltre, tutti i prodotti dell’alveare devono essere lavorati nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia che si lavori in locali propri che in strutture terze.

    Inserisci i nostri dispositivi nella tua richiesta

    In queste spese sono compresi anche i nostri sistemi di monitoraggio da remoto. Le nostre bilance e i nostri antifurto consentono una migliore e più razionale gestione dell’attività apistica, soprattutto in caso di nomadismo. Avendo sempre sotto controllo le proprie api, si possono programmare visite e interventi mirati, evitando viaggi a vuoto e risparmiando tempo. I dispositivi di monitoraggio ti permettono anche di avere preziose informazioni sulla produzione e sul consumo delle scorte, oltre allo stato della colonia. Sul tuo profilo potrai organizzare il tuo lavoro, inserire note, programmare attività e impostare anche soglie di avviso. Con i dispositivi antifurto è poi possibile proteggere le proprie casse e monitorarle in caso di furto. Non appena il sistema rileva un movimento o una vibrazione anomala, ti vengono inviati allarmi specifici tramite SMS e email. Entrando nell’app potrai direttamente seguire gli spostamenti della casa. Scrivi a info@3bee.it

    Limiti di spesa ammissibili

    Il limite di spesa per le classi di alveari registrati in anagrafe sono: Da 10-51 alveari 1500 Euro Da 52-150 alveari 3.000 Euro Da 151-300 alveari 5.000 Euro Da 301-500 alveari 7.000 Euro Oltre 500 alveari 10.000 euro Il contributo copre il 60% iva esclusa per l’azione C2.2. Non sono ammesse a contributo le spese di manutenzione e riparazione attrezzatura, quelle di trasporto e materiale d’imballo, quelle per l’acquisto di attrezzatura usata e attrezzature hardware e software non integrati o non funzionali all’utilizzo delle attrezzature acquistate. È possibile presentare domanda fino al 30 novembre 2021 tramite PEC.

    Di Elena Fraccaro7 giugno 2022
    Visualizzazioni367Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API