Miele che cura: come combattere mal di gola e raffreddore

    L’arrivo dell’autunno e dei primi freddi portano con sé anche le classiche influenze stagionali: leggera febbre, raffreddore e mal di gola. Capire come affrontare questi giorni al meglio è sicuramente importante. Il miele può essere un alleato tanto importante quanto molto sottovalutato.
    Miele che cura: come combattere mal di gola e raffreddore

    PROTEGGIAMO LE API

    3Bee Hive-Tech

    L'approccio di 3Bee per la tutela della biodiversità

    3Bee è la Nature Tech company che sviluppa tecnologie per la tutela della biodiversità. 3Bee Hive-Tech è il primo sistema di 3Bee che consente di analizzare lo stato di salute e di “fame” delle api da miele, sentinelle ambientali per eccellenza. Nel tempo, abbiamo sviluppato altre tecnologie per studiare e monitorare tutti gli insetti impollinatori e creato oltre 200 Oasi della Biodiversità con migliaia di piante nettarifere per garantire loro nutrimento. Vogliamo così creare un circolo virtuoso: i nostri apicoltori si trasformano per esigenza in coltivatori di Oasi e promotori della biodiversità ambientale. Non incentiviamo la produzione massiva e gli allevamenti densi, che hanno un impatto negativo sulla biodiversità e sugli impollinatori. Riconosciamo però il valore del miele come simbolo prezioso della biodiversità di un ambiente e uno strumento di divulgazione dell'impegno e tutela di un'area, da consumare con parsimonia e rispetto per il ciclo di vita di questi insetti.

    Api con alveare

    Di cosa è composto il miele?

    Il miele è un alimento amato soprattutto per la sua dolcezza. Conosciuto fin dall’antichità, è oggi utilizzato in diversi ambiti: cucina, medicina, estetica. Per apprezzarlo al massimo è necessario capire quali sono le sue proprietà e da cosa derivano. Il miele è composto principalmente da zuccheri, in particolare glucosio e fruttosio. Tuttavia, è anche una fonte di calcio, ferro, magnesio, potassio, fosforo, vitamina B2, B3 e C. Capace di dare molta energia, è quindi un’ottima alternativa allo zucchero bianco raffinato. Stiamo parlando dunque di un alimento ricco di minerali e vitamine, fondamentali per l’uomo e che, come riportato da vari studi, possono portare benefici al nostro corpo.

    Miele influenza

    Combattere il mal di gola e il raffreddore

    Le componenti appena elencate attribuiscono al miele diverse proprietà: antiossidanti, antimicrobiche, antinfiammatorie, antiproliferative. Ovviamente, come con qualsiasi tipologia di cibo, deve essere utilizzato nelle giuste quantità, senza mai esagerare e non può sostituire un’indicazione più specifica data dal proprio medico. Tuttavia, soprattutto il suo effetto antinfiammatorio e antimicrobico aiuta a combattere alcuni tipici sintomi influenzali, come il mal di gola, che sia caratterizzato da una tosse grassa o secca, e il raffreddore. L’acacia, il millefiori e il castagno sono tre mieli facilmente reperibili in commercio in grado di alleviare il dolore e disinfiammare. Per quanto riguarda invece le varietà più particolari bisogna citare il miele di lavanda, che ha un effetto calmante e il miele di tiglio, timo o di eucalipto, particolarmente balsamici e quindi una vera manna per le vie respiratorie.

    Propoli

    Le proprietà benefiche della propoli

    Un altro prodotto delle api, dalle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, è la propoli. Le api, non raccolgono solo nettare e polline, ma anche un materiale resinoso posizionato sulle gemme e sulle cortecce di diverse piante: pioppi, pini, abeti rossi, querce, betulle etc. La propoli nasce dall’unione di queste resine con il polline ed enzimi. Come viene utilizzata una volta introdotta nell’alveare? Ha una funzione di protezione, come una sorta di scudo in grado di restringere l’entrata degli alveari così da potersi proteggere dagli agenti esterni: malattie o eventuali predatori. Proprio come per il miele, anche la propoli ha caratteristiche diverse in base alle piante a cui attingono le api per produrla. Le proprietà benefiche derivano ancora una volta dalla sua composizione, ovvero polifenoli e componenti aromatiche (flavonoidi, fenolacidi, composti fenolici e cumarine), terpeni (olii essenziali), aminoacidi, sali minerali (ferro, rame, calcio e manganese) e vitamine.

    Ape e miele

    Le api, una risorsa per il pianeta

    Le nostre amiche api, oltre al produrre miele, svolgono un ruolo importantissimo per l’equilibrio degli ecosistemi. Attraverso l’impollinazione permettono la diffusione della biodiversità e garantiscono la riproduzione di diverse piante. In particolare grazie alle api avviene la riproduzione del 75% delle specie ad uso alimentare e del 90% delle piante selvatiche. In natura quindi tutto è collegato, le api non potrebbero assimilare abbastanza nutrimento senza il nettare dei fiori e viceversa le piante, appartenenti alla famiglia delle angiosperme, non sarebbero in grado di riprodursi senza il lavoro svolto dagli insetti impollinatori. Il miele prodotto rispecchia la biodiversità di un determinato territorio, l’Italia è il paese con più varietà di miele al mondo, più di 50 tipologie.

    Alveare Hive - Tech

    Adotta un alveare

    Gli ultimi vent’anni sono stati caratterizzati da una forte moria di api, fenomeno causato dalle conseguenze dei cambiamenti climatici, dall’estrema urbanizzazione, dall’uso di pesticidi e dalla diffusione di virus e parassiti. Per questo motivo noi di 3Bee abbiamo creato il sistema di biomonitoraggio Hive - Tech, che permette attraverso i dati sulla temperatura, l’umidità, il peso e i suoni di controllare lo stato di salute delle famiglie presenti nelle arnie degli apicoltori. Con l’adozione di alveare 3Bee, il focus non è quindi semplicemente ricevere il miele prodotto dalle api che stai proteggendo, ma soprattutto osservare, attraverso l’apposita app, il funzionamento naturale del tuo alveare e supportare l’apicoltore nel suo lavoro quotidiano.

    Di Elena Fraccaro21 novembre 2022
    Visualizzazioni1753Visualizzazioni
    Condividi

    Gli ultimi articoli

    PROTEGGIAMO LE API